Cerca

Guida al Black Friday

ECONOMIA
Guida al Black Friday

Foto di repertorio (Fotogramma)

Il Black Friday e il Cyber Monday sono alle porte e come ogni anno apriranno il mese delle spese natalizie, offrendo ai consumatori numerose opportunità per comprare online e risparmiare. Tuttavia, districarsi tra offerte, acquisti di prodotti al giusto prezzo e rivenditori affidabili non è semplice. Consumers for Digital Payments (C4DiP), la coalizione di tre associazioni di consumatori (Movimento difesa del cittadino, Asso-consum e U.Di.Con), è pronta a fare da sentinella e aiutare gli e-shoppers italiani che si preparano agli acquisti.


“Il Black Friday e il Cyber Monday, per i prodotti di elettronica, sono ormai due momenti molto attesi dai consumatori italiani - commenta Francesco Luongo, presidente di Consumers For Digital Payments - e aprono, di fatto, la lunga corsa agli acquisti natalizi. L’ultima indagine dell'Osservatorio eCommerce B2C del Politecnico di Milano lo dimostra chiaramente: da venerdì a lunedì gli acquisti online degli italiani supereranno per la prima volta il miliardo di euro, con una crescita del 35% circa rispetto al 2017".

"Non solo, ma mediamente, in un giorno, i merchant e-commerce - assicura - realizzeranno più di 3 volte il fatturato di un giorno qualsiasi. Anche i dati del Codacons sono significativi: 15 milioni di italiani saranno impegnati in acquisti per una spesa media di circa 124 euro pro capite, che sale a 230 euro calcolando anche il Cyber Monday”. “Da giorni - conclude Luongo - siamo bombardati da annunci di ogni tipo che invadono siti, social network e la nostra posta elettronica, creando un’enorme aspettativa verso l’acquisto-affare dell’anno: occorre, quindi, fare molta attenzione perché non sempre l’offerta è soddisfacente per i consumatori, ma anzi può nascondere spiacevoli soprese, dalla qualità del prodotto acquistato all’affidabilità del negozio online in cui lo si acquista”.

C4DiP ha preparato, quindi, alcuni consigli per aiutare i consumatori a destreggiarsi tra le decine di 'offerte imperdibili' che posso rivelarsi tutt’altro che affidabili. Eccoli, punto per punto.

- Valutare da chi si acquista: quando si compra online lo si può fare direttamente dal sito dell’azienda oppure in siti web di intermediari. In quest’ultimo caso, occorre accertarsi che sia indicata la partita Iva e per verificare che corrisponda a una società reale basta un veloce controllo sul sito dell’Agenzia delle entrate.

- Sconto vero o falso?: verificare che lo sconto sia effettivo, controllando il prezzo originario del prodotto e la percentuale di ribasso. Non tutti i venditori indicano queste informazioni.

- Attenzione ai costi aggiuntivi: un prezzo troppo basso potrebbe nascondere un prodotto di minore qualità o addirittura falso. Non solo: è bene prestare attenzione anche ad eventuali spese di spedizione o imposte (Iva) che possono far lievitare notevolmente il prezzo iniziale.

- I reclami: in caso di prodotto danneggiato o non conforme, il venditore ha l’obbligo di eseguire la riparazione o provvedere alla sostituzione della merce o, se non è possibile, applicare un’ulteriore riduzione del prezzo o restituire in toto quanto pagato. In caso di prodotti non richiesti, il consumatore non deve mai pagare nulla.

- Il diritto di recesso: anche online abbiamo a disposizione 14 giorni dalla consegna del prodotto per ripensarci e restituire quanto acquistato.

- Pagare in sicurezza: sono tanti i modi per pagare online, specialmente con carta. L’importante è farlo in sicurezza, usando una connessione protetta, e attraverso siti web affidabili.

- Tutelare la privacy: sul sito deve essere presente l’informativa dedicata alla privacy, obbligatoria per i venditori e-commerce. Il consiglio è di rilasciare solo i dati strettamente necessari per la transazione e la consegna dei beni.

- Leggere sempre le informazioni del prodotto e prestare attenzione alle foto: anche in rete le descrizioni devono essere complete ed esaustive comprendendo tutte le informazioni necessarie per capire la qualità di quello che stiamo acquistando.

- Attenzione alle catene di Sant’Antonio: sul web si stanno diffondendo siti specializzati in super offerte, dove è possibile trovare prodotti scontati fino all’80%. Spesso, però, dietro questi siti si cela il meccanismo della catena di Sant’Antonio che è alla base delle vendite piramidali. Lo sconto, infatti, si applica solo a chi convince altri 'amici' a fare acquisti che, a loro volta, dovranno convincere tanti altri consumatori ad acquistare dal sito seguendo lo stesso schema.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.