Piloti e assistenti di volo lunedì in sciopero

ECONOMIA
Piloti e assistenti di volo lunedì in sciopero

(Fotogramma)

Stop di 4 ore dei piloti e gli assistenti di volo di Anpac e Anpav. A confermare lo sciopero sono le due associazioni professionali all'indomani della firma dell'accordo, al ministero del Lavoro, che proroga per altri 6 mesi il regime di cigs, che interesserà 830 lavoratori. "Nonostante l'accordo - dicono - ci sono ancora tanti dubbi sulla gestione della società ed è urgente avviare la nuova Alitalia in netta discontinuità per rilanciarla".


Nella tarda serata di ieri , al termine di una trattativa durata quasi 12 ore, Anpac e Anpav, hanno responsabilmente deciso, sottolineano in una nota congiunta, di sottoscrivere in sede ministeriale l’accordo di proroga della cassa integrazione per 70 comandanti e 60 assistenti di volo. "Anpac e Anpav, in rappresentanza dei piloti e degli assistenti di volo di Alitalia Sai e Alitalia Cityliner, in considerazione del fatto che l’atteggiamento del management in amministrazione straordinaria non ha consentito di superare le attuali criticità, sono quindi costrette a confermare lo sciopero di quattro ore previsto per il prossimo 25 marzo".

"La ricerca spasmodica di incrementare i ricavi attraverso un’azione commerciale confusa e poco attenta al risultato economico finale delle azioni intraprese genera molta preoccupazione. Prova ne è la costante perdita finanziaria di oltre 400 milioni all’anno che permane invariata ed il livello di insoddisfazione del personale navigante che permane inalterato", sottolineano le due associazioni.

"Auspichiamo che il Ministero dello Sviluppo Economico guidato dal ministro Di Maio definisca in tempi brevissimi l’azionariato della Nuova Alitalia per procedere speditamente alla indispensabile discontinuità di gestione per generare le condizioni per un concreto rilancio di Alitalia quale compagnia di bandiera nazionale", concludono Anpac e Anpav. .



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.