Cerca

Europa corre con Cameron. A Piazza Affari focus su trimestrali

Mattinata in territorio positivo per i principali listini del Vecchio Continente

FINANZA
Europa corre con Cameron. A Piazza Affari focus su trimestrali

Mattinata positiva per le Borse europee intonate al rialzo fin dall'avvio. Maglia rosa per la piazza di Londra: l'indice Ftse 100 guadagna il 2,04% a 7.027 punti dopo i risultati delle elezioni che, a dispetto delle attese, consegnano un risultato deciso. I Conservatori si sarebbero aggiudicati la maggioranza assoluta dei seggi permettendo al premier britannico David Cameron di non dover cercare un governo di coalizione come nell'ultima legislatura.


In progresso a metà seduta, in attesa dell'apertura di Wall Street, anche gli altri listini europei. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib guadagna l'1,03% a 23.073 punti - All Share +0,99%, mentre lo spread tra Btp decennali e Bund tedeschi si attesta a 116 punti base con un rendimento dell'1,78%. In progresso le piazze finanziarie di Francoforte +0,68%; Madrid +0,85%, Lisbona +1,35%, Zurigo +1,44% e di Parigi +0,92%.

A Piazza Affari giornata intensa sul fronte delle trimestrali. Corre Enel (+3,15%) che chiude il primo trimestre con un utile netto in crescita a 810 milioni di euro. Rialzo di oltre tre punti percentuali per Mediobanca a 8,86 euro (+3,02%) che ha chiuso il terzo trimestre dell'esercizio 2014-2015 con il miglior utile netto degli ultimi cinque anni, a 205 milioni di euro, in crescita rispetto a 90,6 milioni al 31 marzo 2014 e superiore al consensus. Festeggia i conti anche UnipolSai (+2,91%) - utile netto consolidato pari a 310 milioni di euro, in crescita rispetto ai 186 milioni del primo trimestre 2014 (+66,6%) -. Prese di beneficio per Ubi Banca (-0,97%); flessione frazionali per Autogrill (-0,29%) e Stm (-0,23%).



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.