cerca CERCA
Mercoledì 07 Dicembre 2022
Aggiornato: 10:09
Temi caldi

Stele ai parà tedeschi, l'ira di Zingaretti

17 marzo 2018 | 18.01
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

“Ho appreso con grande stupore e con profonda inquietudine la notizia dell’inaugurazione prevista per domenica prossima di una stele commemorativa nella grotta che ha ospitato il comando tedesco a Cassino, cerimonia organizzata dall'Associazione Albergatori 'Parco di Montecassino e Linea Gustav' in collaborazione, a quanto sembra, con il Comune di Cassino". E' quanto dichiara in una nota il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. "Inoltre, sul manifesto di questa iniziativa appare un paracadute aperto che richiama la prima divisione che ha operato nella zona, un gesto grave, una ferita alla memoria della guerra di liberazione e un’offesa alla comprensione della storia perché non si tiene conto delle stragi e delle violenze compiute nel territorio della nostra regione dai paracadutisti che si vorrebbe omaggiare".

"Non si possono confondere meriti e responsabilità, mettere sullo stesso piano liberatori e oppressori, sostituire le ragioni della libertà con quelle dell’odio - aggiunge Zingaretti - Non posso, dunque, che condannare iniziative come questa e ricordare a tutti che bisogna onorare i caduti, i morti di tutte le guerre e le violenze senza umiliare la storia, senza fare a pezzi un passato comune, un patrimonio che ci appartiene".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza