cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 05:47
Temi caldi

Francia: scatole nere A320 confermano, incidente provocato da copilota

22 aprile 2015 | 16.23
LETTURA: 2 minuti

L'esame dei dati contenuti nell'A320 della Germanwings precipitato sulle Alpi francesi il 24 marzo con 150 persone a bordo conferma l'ipotesi secondo cui Andreas Lubitz ha provocato l'incidente. Lufthansa sapeva della malattia del 27enne. Procuratore francese: i problemi psicologici non sono l'unica pista. Authority europea: obbligo di due persone in cabina

alternate text
I resti dell'Airbus Germanwings sulle Alpi francesi (Afp) - (Afp)

L'esame dei dati contenuti nelle scatole nere dell'A320 della Germanwings precipitato sulle Alpi francesi il 24 marzo con 150 persone a bordo ha confermato l'ipotesi secondo cui il copilota ha provocato deliberatamente l'incidente. Ad affermarlo è stato oggi il ministro dei Trasporti tedesco, Alexander Dobrindt, al termine di una riunione della Commissione Trasporti del parlamento a Berlino.

Secondo Dobrindt, la registrazione dei suoni e i dati indicano che il copilota, il 27enne Andreas Lubitz, ha modificato direzione e velocità in modo da mandare il velivolo a schiantare sulle Alpi dopo essersi chiuso nella cabina ed averne estromesso il pilota. Dobrindt ha poi annunciato che a maggio ci sarà un volo di prova lungo la stessa rotta del volo 4U9525 - da Barcellona a Duesseldorf - per cercare di rispondere alle ultime incognite ancora non chiarite, come alcuni suoni registrati sulla scatola nera.

Un rapporto preliminare su quanto accaduto sarà pronto in tempi "relativamente brevi", ha concluso il ministro. Davanti alla commissione si è presentato anche l'amministratore delegato di Lufthansa, Carsten Spohr.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza