cerca CERCA
Mercoledì 25 Maggio 2022
Aggiornato: 02:07
Temi caldi

Sudan: e' tra luoghi piu' pericolosi per cristiani insieme a Iraq e Somalia (3)

26 giugno 2014 | 12.31
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - Al primo posto della classifica c'è comunque la Corea del Nord, che da 12 anni mantiene il triste primato per le piu' estreme persecuzioni contro i cristiani, riferisce 'Open Doors'. Secondo l'ong, almeno 70mila cristiani sono attualmente detenuti in campi di lavoro. ''Costretti a incontrarsi solo in segreto, i cristiani non condividono la loro fede nemmeno con i famigliari per paura di essere arrestati e mandati in campi di lavoro. Chiunque venga scoperto a condurre attivita' religiose in segreto rischia di essere arrestato, torturato, anche giustiziato in pubblico'', si legge sul sito dell'organizzazione.

C'è poi l'Eritrea, dove solo quattro gruppi religiosi sono ufficialmente ammessi a praticare apertamente la loro religione. Si tratta dei cristiani ortodossi, musulmani sunniti, cattolini o evangelici. Gli altri rischiano l'arresto.

Infine la Nigeria, divisa tra i musulmani del nord e i cristiani del sud. Qui dal 2009 è attivo il gruppo estremista islamico di Boko Haram che minaccia di ripulire il nord del Paese da tutti i non musulmani, cristiani compresi, e di imporre la Sharia. Da allora sono state uccise piu' di tremila persone.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza