cerca CERCA
Venerdì 20 Maggio 2022
Aggiornato: 10:39
Temi caldi

Tatuaggio di Buddha sulla gamba, turista italiano espulso dal Myanmar

08 novembre 2016 | 15.43
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Un turista italiano in visita alla città di Mandalay, nel Myanmar, è stato espulso dal Paese perché aveva un'immagine di Buddha tatuata sulla gamba sinistra. Lo hanno riferito le autorità locali. Il 34enne cittadino italiano era stato denunciato dagli abitanti della città, che si trova nel nord del Paese, che avevano notato il tatuaggio sulla sua gamba.

Questo tipo di provvedimenti non è raro in Myanmar. Un analogo ordine di espulsione a luglio aveva colpito un turista spagnolo, anch'egli con un tatuaggio di Buddha sulla gamba. Nel 2014, analoga sorte era toccata a un cittadino canadese. In Myanmar la maggioranza della popolazione è di religione buddista e riprodurre l'immagine del Buddha è considerato un insulto.

Lo scorso anno, un cittadino neozelandese proprietario di un bar ha scontato 10 mesi di carcere per avere utilizzato un'immagine di Buddha per pubblicizzare il suo locale. Ad ottobre, un cittadino olandese è invece finito in carcere per avere spento un altoparlante che stava diffondendo preghiere buddiste.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza