cerca CERCA
Giovedì 01 Dicembre 2022
Aggiornato: 08:17
Temi caldi

Tentano rapina in casa nel casertano, bloccati da famiglia e rintracciati da Carabinieri

02 aprile 2014 | 11.20
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Tentata rapina a Pietravairano (Caserta) nel corso della scorsa notte. Due rumeni di 40 e 32 anni, pregiudicati, residenti a Villa Literno, hanno forzato una finestra al piano terra di un'abitazione e si sono introdotti all'interno.

In casa però erano presenti il proprietario, un 62enne pensionato con la moglie, la figlia e il genero, che svegliati dai rumori e resisi conto della situazione, hanno tentato di bloccare i ladri strappando loro dalle mani una borsa della quale si erano già impossessati. Al termine della colluttazione, nel corso della quale hanno lasciato cadere la refurtiva, i malviventi sono riusciti a guadagnare la fuga scappando a bordo di un'auto.

Il sopralluogo dei carabinieri ha consentito di raccogliere elementi utili, quali la descrizione dei soggetti, il fatto che avessero un accento straniero e il colore grigio dell'autovettura utilizzata per la fuga. Tutto coincidente con un'analoga vettura controllata alcune ore prima, da una pattuglia poco distante.

I ladri sono stati quindi rintracciati in un casolare a Grazzanise, dove si erano rifugiati e dove è stata trovata anche l'auto, sequestrata.

I fermati, sottoposti ad individuazione di persona, sono stati entrambi riconosciuti dalle vittime, tutte illese ad eccezione del genero del proprietario di casa che ha riportato un trauma contusivo a ginocchio e gomito destro e giudicato guaribile in 5 giorni. I fermati sono stati portati al carcere di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza