cerca CERCA
Sabato 25 Giugno 2022
Aggiornato: 13:28
Temi caldi

Torna su Rai1 lo 'Zecchino d'Oro', 14 canzoni in gara, domenica la finale

01 dicembre 2021 | 14.08
LETTURA: 2 minuti

Tre conduttori toscani, Paolo Conticini e Francesca Fialdini per le prime puntate, Carlo Conti per la finale - Il direttore di Rai1, Stefano Coletta: "Parlano meglio l'italiano"

alternate text

Torna per la 64esima volta lo 'Zecchino d'Oro' e ritorna con la gara spalmata in tre pomeriggi, su Rai1 venerdì, sabato e la finale di domenica, nonché su Rai Play. A condurlo saranno tre toscani - "Parlano meglio di tutti l'italiano", spiega con il sorriso il direttore di Rai1, Stefano Coletta - ovvero Paolo Conticini e Francesca Fialdini per i primi due pomeriggi e Carlo Conti per la gara finale di domenica, quando i primi due - "Paolo e Francesca, da discendente di Dante non posso che apprezzare questa scelta...", scherza Conti che è anche direttore artistico della kermesse canora - andranno a far parte della giuria degli adulti, che affiancherà quella dei bambini e questa volta voterà in segreto, per evitare la sfilza di 9 e 10 dati per non passare da fustigatori dei piccoli artisti.

"Lo 'Zecchino d'Oro' è espressione del servizio pubblico e anche specchio del costume del nostro Paese - sottolinea il direttore di Rai1, Stefano Coletta - e sono contento che torni alla formula dei tre pomeriggi. L'intrattenimento deve rispondere a criteri di credibilità e affidabilità proprio nella sua espressione più leggera, specie in una fase in cui la pandemia da Covid ha 'adultizzato' i comportamenti dei bambini: questo 'Zecchino' vuole essere anche una sorta di ricompensa per un sano gioco e una gara di spensieratezza. Si consolida in questo modo anche un pubblico formato da famiglie, visto che il programma è guardato dai bambini molto spesso in compagnia dei genitori e anche dei loro nonni".

In gara si presentano 14 canzoni, cantate da 17 bambini in quanto ci sono anche tre coppie, per brani composti da autori del calibro di Claudio Baglioni, Marco Masini, Giovanni Caccamo, arrangiate da Lucio Fabbri, con il tradizionale coro dell'Antoniano di Bologna e un asinello come nuova mascotte. "Canzoni che poi faranno il giro del mondo", profetizza Carlo Conti. "Ma la gara più importante sarà quella della solidarietà e il numero più importante non sarà quello che indicherà la percentuale di share ma il 45588 con il quale si potrà donare per 'Operazione Pane' in favore delle mense francescane per i poveri, che sempre più numerosi bussano alle loro porte".

(di Enzo Bonaiuto)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza