cerca CERCA
Lunedì 08 Agosto 2022
Aggiornato: 08:37
Temi caldi

LIVE

1 / 3
Ucraina-Russia, news oggi tempo reale: notizie ultima ora 25 aprile

25 aprile 2022 | 08.52
LETTURA: 19 minuti

Le notizie dell'ultima ora di oggi

alternate text
(Afp)

La guerra della Russia in Ucraina entra nel suo terzo mese. Nelle news di oggi, lunedì 25 aprile, il segretario di Stato americano Antony Blinken annuncia lo sblocco di altri aiuti militari per oltre 700 milioni di dollari e il ritorno dei diplomatici Usa in Ucraina. Al via la missione di Guterres, ma per Kiev "non dovrebbe andare da Putin". Per Mosca un cessate il fuoco ora in Ucraina è impossibile.

Leggi anche

ORE 21.59 - "Per 2 mesi di ostilità a 9.781 difensori dell'Ucraina sono stati assegnati premi statali. Il titolo di Eroe dell'Ucraina è stato assegnato a 142 dei nostri difensori. Uomini e donne ucraini hanno mostrato una prontezza davvero massiccia nel difendere lo Stato. A qualsiasi età, condizione sociale o qualsiasi istruzione, uomini e donne ucraini hanno egualmente difeso lo Stato". Lo ha detto il presidente ucraino Zelensky in un videomessaggio divulgato sul suo canale Telegram.

ORE 21.43 - Il partito Russia Unita che sostiene Vladimir Putin ha presentato oggi in parlamento una nuova versione della controversa legge contro gli 'agenti stranieri' che ne amplia l'applicazione, in un'ulteriore stretta contro i dissidenti. Lo ha annunciato su Telegram un esponente del partito, Vasily Piskaryov.

ORE 21.18 - Il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki ha confermato oggi l'invio in Ucraina di tank di fabbricazione sovietica T-72, senza specificarne la quantità. Lo riferisce su Twitter il Kyiv Independent.

ORE 20.44 - Il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, è in volo per Mosca, dove sarà ricevuto domani dal presidente russo Vladimir Putin e avrà una colazione di lavoro con il ministro degli Esteri Sergei Lavrov, in una missione di pace per l'Ucraina, invasa dalla Russia il 24 febbraio. Lo ha reso noto il suo portavoce Farhan Haq, citato dalla Cnn.

ORE 20.33 - Diversi gli attacchi missilistici lanciati oggi dai russi sulla città di Ochakov. Lo riferisce l'ufficio delle forze di difesa del comandante di Mykolaiv. I bombardamenti mattutini hanno colpito una zona residenziale e una persona è rimasta ferita.

ORE 20.32 - "Stasera i russi hanno sparato dal territorio russo in direzione della comunità di Bilopillia. Non ci sono vittime". Lo ha comunicato Dmytro Zhyvytsky, governatore della regione di Sumy.

ORE 19.52 - Continuano gli interventi di sminamento nella regione di Kiev. Quasi 22mila gli ordigni disinnescati.

ORE 19.39 - "Vai e stupra le ucraine, ma non dirmi nulla e usa i condom". In una telefonata intercettata dal servizio di sicurezza ucraino una donna invitava il marito al fronte con l'esercito russo a stuprare le donne ucraine. Oggi quel soldato è stato catturato vicino a Izyum, come comunica l'ex deputato del consiglio comunale Ilia Ponomarev.

ORE 19.35 - Altre quattro persone sono state uccise oggi dai russi. Di queste due sono bambini di 9 e 14 anni, mentre nove sono i feriti. Lo ha comunicato il governatore della regione di Donetsk, Pavlo Kyrylenko.

ORE 19.25 - A Vovchansk, nella regione di Kharkiv, gli occupanti hanno creato un campo di torture per i civili. Lo rende noto l'ufficio del procuratore generale. Lì, si legge ancora nella nota diffusa sul canale Telegram, trattengono in maniera illegale i civili, e con torture psicologiche e fisiche li costringono ad arruolarsi nelle forze armate russe. Indagini sono in corso da parte del servizio di sicurezza ucraina.

ORE 19.20 - A Vysokopillya e Ivanivka, nella regione di Kherson, è aumentato il numero dei mezzi militari russi e si sentono esplosioni di armi pesanti. E' quanto si legge nel canale web Vgoru.

ORE 19.19 - "La Gran Bretagna ci fornirà veicoli corazzati dotati di punti di lancio dei missili antiaereo di tipo Stormer. Il Ministero della Difesa Usa, inoltre, fornirà all'Ucraina gli Stinger, sistemi anticarro Javelin e altri mezzi". Lo ha annunciato oggi Andrii Yermak, capo dell'ufficio del presidente.

ORE 19.18 - Più di 5,2 milioni di ucraini hanno lasciato il loro paese dall'invasione russa del 24 febbraio. Lo rende noto l'Unhcr, rilanciato dalla Bbc. In totale i profughi sono 5.232,014, di cui 45.270 che hanno varcato la frontiera nelle ultime 24 ore.

ORE 18.58 - Bombardando le infrastrutture ferroviarie ucraine, la Russia sta cercando di distruggere le linee di rifornimento delle armi in arrivo dai Paesi stranieri. Lo ha detto il comando delle Forze armate di Kiev in un messaggio sui social, dopo una serie di attacchi missilistici contro cinque stazioni ferroviarie: "Stanno cercando di distruggere le linee di rifornimento per l'assistenza tecnico-militare da parte dei Paesi partner. Per farlo, concentrano gli attacchi sugli snodi ferroviari".

ORE 18.42 - In mattinata le truppe russe hanno cercato di sparare sulla regione di Odessa dalla Crimea temporaneamente occupata. Lo ha affermato il capo dell'amministrazione militare regionale, Marchenko. Uno dei missili lanciati è caduto in mare e l'altro è stato abbattuto da un sistema di difesa aerea.

ORE 18.34 - Il ripristino dei rapporti tra la Russia e l'Occidente sarà "difficile e lungo". Lo ha detto il vice ministro degli Esteri russo Evgeny Ivanov, citato da Interfax: "L'uscita da questa crisi dipenderà, anzitutto, dagli eventi futuri. Ma in ogni scenario il ripristino delle relazioni diplomatiche sarà complicato". Il numero due della diplomazia ha poi sottolineato che la maggior parte dei Paesi del mondo, "compresi Cina, India e Brasile, appoggiano la Russia e comprendono perfettamente l'obiettivo russo in Ucraina".

ORE 18.33 - Il dipartimento di Stato americano ha approvato la vendita all'Ucraina di "munizioni non standard" per un valore di 165 milioni di dollari. "Si tratta del tipo di munizioni che gli ucraini usano ancora perché molti dei loro sistemi sono ex sovietici", ha spiegato un funzionario del Pentagono alla Cnn. Il via libera è stato notificato ai vertici ucraini durante la visita a Kiev del segretario di Stato Antony Blinken e il capo del Pentagono Lloyd Austin e si aggiunge agli 800 milioni di assistenza militare annunciati giovedì dal presidente americano Joe Biden.

ORE 18.11 - Cinque morti e quattro feriti di cui, però, non si conoscono i nomi. Sono le prime notizie che trapelano a 16 ore dalla scomparsa del calciatore combattente nella file ucraine Ivan Luca Vavassori, figlio adottivo di Alessandra Sgarella, la donna rapita dalla 'Ndrangheta nel '97.

"La squadra di Ivan è ancora viva - si legge nella nuova storia pubblicata sul profilo Instagram del 29enne - Stiamo provando a portarli indietro. Il problema è che sono circondati dalle forze russe così non sappiamo quando o quanto tempo impiegheranno a tornare indietro. Ci sono 5 morti e 4 feriti ma non sappiamo i loro nomi. La nostra squadra migliore sta provando a riportarli indietro ma non sappiamo il numero dei nemici e il tipo di truppe".

ORE 18.01 - Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ed il presidente turco Recep Tayyip Erdogan hanno riaffermato il loro "obiettivo comune", che è quello di fermare la guerra in Ucraina "al più presto possibile". E' quanto si legge in una nota del Palazzo di Vetro, diffusa dopo l'incontro ad Ankara tra Guterres ed Erdogan, che hanno sottolineato "la necessità urgente di un accesso effettivo attraverso corridoi umanitari per evacuare i civili e consegnare la necessaria assistenza alle comunità colpite".

ORE 17.47 - Esplosioni nei pressi dell'edificio del ministero della Sicurezza dello Stato a Tiraspol, in Transnistria, enclave russa in Moldova. In strada sono stati rinvenuti tubi lanciagranate. Nei giorni scorsi, il ministero della Difesa russo aveva affermato che tra gli obiettivi della seconda fase dell'operazione speciale c'è anche l'accesso alla Transnistria.

ORE 17.17 - "E' andata bene". Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha risposto così ai giornalisti che gli chiedevano come fosse andata la missione a Kiev del segretario di Stato Antony Blinken e del segretario alla Difesa Lloud Austin. Biden ha poi preannunciato che parlerà con i due ministri, riferendo di averlo già fatto prima e durante il viaggio.

ORE 17.08 - Un ragazzo di 15 anni è stato gravemente ferito nell'esplosione di un ordigno nella sua casa a Bakhmach, questa mattina, ed è morto in ospedale poche ore dopo. Ne dà conferma il portavoce della polizia nazionale nella regione di Cernihiv, Natalia Slabonyak.

ORE 17.07 - Nella guerra in Ucraina lanciata esattamente due mesi fa, i russi hanno perso circa 15mila soldati. Il dato è stato fornito dal ministro della Difesa britannico in un intervento alla Camera dei Comuni. "Oltre alle vittime ci sono le perdite di materiale bellico, che, secondo alcune fonti, consistono in oltre duemila veicoli blindati, distrutti o catturati", ha detto Ben Wallace, secondo cui "la Russia ha perso anche oltre 60 tra elicotteri e caccia". "L'offensiva che doveva durare al massimo una settimana adesso dura da settimane", ha sottolineato il ministro.

ORE 16.35 - Tre morti e un ferito. E' il bilancio di un attacco a Dergachi, nella regione di Kharkiv.

ORE 16.34 - "Nella regione di Belgorod la Russia sta concentrando ulteriori unità militari dispiegate per aumentare il gruppo nella zona operativa orientale". Lo comunica il Ministero della Difesa dell'Ucraina.

ORE 16.22 - Un cessate il fuoco ora in Ucraina è impossibile. E' quanto ha detto il vice rappresentante russo alle Nazioni Unite, Dmitry Polyansky, citato dalla Tass, accusando l'Ucraina di poter usare armi di distruzione di massa.

ORE 16.17 - L'intelligence di Kiev smentisce le accuse di Vladimir Putin di essere dietro a un tentativo di uccidere il giornalista Vladimir Soloyev, volto della tv di Mosca, vicinissimo al presidente russo. "L'Sbu non ha alcuna piano di assassinare Soloyev", ha affermato in una nota pubblicata sul suo account Telegram il Servizio di sicurezza dello stato (Sbu).

ORE 16.16 - "Il nemico continua a concentrare le proprie forze nelle direzioni Rubizhne, Severodonetsk, Popasna e anche da Izuym a Sloviansk e Kramatorsk, ma senza successo. Continua ad attaccare Azovstal a Mariupol con l'artiglieria, con l'aviazione e altre armi cerca di avanzare in tutti i modi infrangendo l'ordine del loro presidente Putin: il che dimostra per l'ennesima volta con chi noi stiamo combattendo". E' quanto ha spiegato Oleksiy Arestovych, il consigliere presidenziale ucraino, nel suo briefing appena concluso.

ORE 15.55 - La Russia espelle 40 diplomatici tedeschi a Mosca. Il ministero degli Esteri, si legge in una nota, ha convocato oggi l'ambasciatore tedesco a Mosca, notificandogli una lista con 40 diplomatici dichiarati "personae non gratae", in risposta a un provvedimento analogo deciso da Berlino il 5 aprile scorso. I 40 diplomatici espulsi, secondo la Dpa, equivalgono a un terzo del totale accreditati in Russia.

ORE 15.40 - La giustificazione usata da Vladimir Putin per l'invasione dell'Ucraina, vale a dire la necessità di denazificare il Paese, è, per il Presidente tedesco Franz Walter Steinmeier, segno di "feroce cinismo". In un intervento a un incontro a Berlino con sette sopravvissuti all'Olocausto, fra le decine di persone portate in salvo in Germania dall'Ucraina dopo l'inizio della guerra, ha affermato: "Niente dimostra di più dell'esempio di questi sopravvissuti all'Olocausto come sia feroce il cinismo con cui questa guerra è stata giustificata da Putin". I sopravvissuti stanno cercando protezione "nella città stessa in cui l'Olocausto è stato pianificato e organizzato", ha aggiunto Steinmeier.

ORE 15.33 - Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba sollecita i leader di tutto il mondo "a smettere di acquistare petrolio russo". "Se davvero vogliono porre fine ai crimini di guerra russi, devono prima di tutto privare Putin dei proventi della vendita di petrolio", ha scritto, denunciando "le troppe scuse e mezze misure adottate mentre gli ucraini sono sotto le bombe, uccisi, torturati e stuprati". "Il petrolio russo è inzuppato nel sangue ucraino".

ORE 15.11 - Cinque persone sono morte, 18 ferite, in attacchi missilistici russi sull'infrastruttura ferroviaria vicino a Zhmerynka, nella regione di Vinnytsia.

ORE 14.37 - Tra 1000 e 2.500 combattenti russi e 400 mercenari stranieri si troverebbero all'interno dell'acciaieria Azovstal, a Mariupol. E' quanto sostiene il leader della repubblica popolare di Donetsk riconosciuta da Mosca, Denis Pushilin, secondo cui "da mille a 2.500 combattenti è la cifra riferita da varie fonti, anche da prigionieri di guerra". "Quanto ai mercenari - ha precisato in un'intervista all'emittente Rossiya-1 - si parla di 400" e tra loro ci sarebbero miliziani provenienti da "Gran Bretagna, Canada, Stati Uniti, Romania e altri Paesi europei".

ORE 14.25 - Nessun accordo è stato raggiunto per l'apertura di un corridoio umanitario oggi da Mariupol. Lo ha precisato la vice premier ucraina Irina Vereschuk, che ha rivolto un appello al segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres chiedendo di "avviare e garantire un corridoio umanitario da Azovstal per i civili". "Speriamo nell'efficacia dei negoziati del Segretario generale delle Nazioni Unite con i rappresentanti russi", ha detto. Guterres sarà domani a Mosca e giovedì a Kiev.


Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza