cerca CERCA
Lunedì 04 Luglio 2022
Aggiornato: 07:49
Temi caldi

Un anno di violenze, abusi ed estorsioni: arrestato dai Carabinieri di Correggio

12 aprile 2014 | 14.40
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Prima il corteggiamento e la conquista, poi un incubo durato un anno tra violenze, abusi sessuali ed estorsioni. E' quanto hanno scoperto i Carabinieri di Correggio, nel reggiano, che hanno arrestato un 42enne italiano e liberato la sua vittima, una donna di 50 anni, ricoverata in ospedale con una prognosi di 30 giorni per fratture al costato ed ecchimosi diffuse. Seppur psicologicamente soggiogata la donna, abitante a Correggio, esausta per i soprusi ha trovato il coraggio e la forza di denunciare.

Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, a febbraio 2013 l'uomo avrebbe iniziato un pressante corteggiamento alla donna riuscendo a conquistarla. Inizialmente, sostenendo averne bisogno, richiedeva ed otteneva piccole somme di denaro tempestandola di messaggi affettuosi. Ma questo è stato l'inizio dell'incubo per la donna che tutti i giorni, mentre lavorava, si ritrovava davanti al compagno che continuava a chiedere soldi, anche in tono minaccioso.

In breve tempo, dalle minacce, lo stalker è passato ai fatti usandole violenze fisiche, sessuali e psicologiche che hanno posto la donna in una vera e propria condizione di sudditanza psicologica. In tutto la vittima ha consegnato oltre 6 mila euro. Il 42enne è arrivato a mandarle fino a 70 messaggi al giorno. L'arresto è avvenuto tramite una trappola che i carabinieri hanno teso all'uomo, approfittando di un appuntamento al quale si è presentato per ricevere l'ennesima somma di denaro dalla sua vittima. Sul posto dell'incontro sono scattate le manette per il reato di estorsione, ma la Procura sta delineando il quadro accusatorio anche per tutte le altre violenze denunciate dalla 50enne. 

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza