cerca CERCA
Venerdì 21 Gennaio 2022
Aggiornato: 20:31
Temi caldi

Anzio

Uomo muore in casa, insieme a moglie e 4 figli viveva tra rifiuti

15 novembre 2018 | 15.51
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Foto di repertorio (Fotogramma)

E' stata la morte per un malore del capofamiglia a fare emergere la situazione di forte degrado in cui vivevano lui, la moglie e i quattro figli (tra i 7 e i 9 anni). La terribile scoperta a Lavinio, frazione di Anzio, sul litorale romano. L'uomo, un ex operaio Fiat di circa 70 anni, come ricostruito dagli agenti della municipale, si era recato al pronto soccorso il giorno prima, ma aveva rifiutato il ricovero. Colto da malore, è morto nell'abitazione e la moglie ha dato l'allarme. Ma quando in vigili sono arrivati sul posto si sono resi conto delle gravi condizioni di disagio in cui viveva la famiglia. Nella casa, sporca e piena di rifiuti, è stata trovata la moglie dell'ex operaio, una donna di 35 anni, insieme ai loro quattro figli. Come ricostruito dalla polizia locale, la famiglia da una cittadina vicina a Torino si era trasferita da un anno circa sul litorale laziale prendendo una casa in affitto. A Lavinio, come emerso dagli accertamenti, i bambini non andavano neppure a scuola. Del caso sono stati interessati i servizi sociali ed è stata data comunicazione al Tribunale: i quattro bambini sono stati collocati in una struttura mentre la donna ha rifiutato l'aiuto.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza