cerca CERCA
Giovedì 09 Febbraio 2023
Aggiornato: 09:18
Temi caldi

Usa, Corte Suprema blocca esecuzioni a livello federale

07 dicembre 2019 | 08.43
LETTURA: 1 minuti

Negata applicazione urgente chiesta dall'amministrazione Trump, fermando le esecuzioni di quattro uomini

alternate text
(AFP)

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha bloccato il tentativo dell'amministrazione Trump di riprendere le esecuzioni capitali a livello federale, dopo una moratoria durata 16 anni. La Corte ha negato l'applicazione urgente della misura chiesta dal governo, fermando di fatto le esecuzioni di quattro uomini, che erano programmate per le prossime settimane.

Il ministro della Giustizia William Barr aveva annunciato a luglio la ripresa delle esecuzioni capitali a livello federale, dichiarando che il governo federale intendeva giustiziare cinque condannati, tra i quali un suprematista bianco.

Gli Stati Usa decidono individualmente se utilizzare la pena di morte nei propri ordinamenti giuridici mentre il sistema federale agisce separatamente. Attualmente, sono una ventina gli Stati che hanno messo al bando la pena di morte, mentre in altri le esecuzioni non vengono portate avanti da decenni. L'ultima esecuzione a livello federale risale al 2003.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza