cerca CERCA
Martedì 28 Giugno 2022
Aggiornato: 03:31
Temi caldi

Rimini: violento' ragazza in parcheggio discoteca, arrestato dai carabinieri

05 giugno 2014 | 20.39
LETTURA: 2 minuti

Fondamentali gli accertamenti sul telefonino rubato dall’aggressore alla giovane: gli investigatori sono arrivati ad un 21enne che è stato anche riconosciuto dalla vittima

alternate text

Un 21enne italiano è stato arrestato dai carabinieri di Viserba in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare ai domicliari con le accuse di rapina, lesioni personali aggravate e violenza sessuale. Il giovane è considerato il responsabile della violenza sessuale su una ragazza 19enne, avvenuta il 27 ottobre 2013 nel parcheggio della discoteca Velvet di Rimini.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, i due si erano conosciuti all'interno del locale e la ragazza aveva bevuto molto. Lui l'aveva attirata nel parcheggio con un pretesto e una volta da soli l'aveva strattonata, denudata e obbligata a consumare un rapporto sessuale. Prima di fuggire il 21enne gli aveva anche sottratto la borsa con il cellulare.

Le indagini condotte dai carabinieri della stazione di Viserba hanno portato alla chiusura del cerchio: fondamentali gli accertamenti sul telefonino rubato. I carabinieri hanno scoperto che il 21enne si era liberato subito del telefono vendendolo a un internet point della zona, che aveva conservato una fotocopia del documento d'identità del venditore. Così gli investigatori sono arrivati al 21enne che è stato anche riconosciuto dalla vittima.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza