cerca CERCA
Domenica 19 Settembre 2021
Aggiornato: 12:03
Temi caldi

Voli di Stato, Salvini: "Non andavo in vacanza come altri"

12 dicembre 2019 | 12.53
LETTURA: 2 minuti

Il leader leghista: "Andavo a inaugurare caserme". E' indagato per abuso di ufficio, verifiche su 35 viaggi

alternate text
(Foto Fotogramma) - FOTOGRAMMA

"Voli di Stato per cose di partito? No, tutti i voli di Stato, erano organizzati in giorni cui c'erano presenze istituzionali, da Platì a Reggio Calabria, io non prendo il volo di Stato per andare in vacanza, a differenza di quanto fa qualcun altro". Così Matteo Salvini, parlando a Catanzaro, all’inaugurazione della nuova sede della Lega. "Mi hanno indagato - sottolinea - per i voli di Stato, perché da ministro che si occupa di polizia e vigili del fuoco, andavo a inaugurare le caserme".

"Non vedo l'ora di andare nei tribunali, ho già la querela di Carola Rakete, di Saviano, della sorella di Cucchi", rimarca il leader leghista. "Se mi chiamano, vado con il sorriso". "Ho un processo - aggiunge - per sequestro di persona, mi ha querelato la Ong dei centri sociali, abuso d'ufficio, diffamazione, istigazione all'odio razziale, vilipendio".

"L'unica cosa che mi dispiace, con i problemi che ha la giustizia italiana, è che si spendano migliaia e migliaia di euro per provare a processare Matteo Salvini, quando magari c'è qualche 'ndranghetista che passeggia tranquillo per la Calabria", conclude il leader della Lega.

Salvini indagato per voli di stato, verifiche su 35 viaggi

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza