cerca CERCA
Venerdì 03 Dicembre 2021
Aggiornato: 16:33
Temi caldi

Comunicato stampa

Xi'an lancia una cooperazione per contrastare la pandemia con le città gemellate

23 aprile 2020 | 13.54
LETTURA: 4 minuti

XI'AN, Cina, 23 aprile 2020 /PRNewswire/ -- Il 10 aprile, nell'antica città di Xi'an nella città nordoccidentale della Cina si è tenuta una videoconferenza speciale, secondo quanto riferito dal Governo Municipale di Xi'an. Un team di esperti, di cui facevano parte anche professori del Primo Ospedale Affiliato della Università Xi'an Jiaotong hanno condiviso esperienze sulla prevenzione e sul controllo del COVID-19 con esperti medici da 13 nazioni, tra cui Tailandia, Malesia, Singapore e Pakistan. Prima di questo evento, il team che aveva già fornito assistenza medica a Wuhan, aveva già condiviso le esperienze e le conoscenze con gli operatori del settore medico in Italia, Australia, Stati Uniti di diverse altre nazioni.

Fino dai primi momenti dello scoppio del COVID-19, la Cina ha applicato misure di controllo e prevenzione complete e rigide. Durante il periodo critico quando la Cina stava combattendo l'epidemia che aveva raggiunto il picco, più di 60 città estere gemellate, organizzazioni internazionali e altri collaboratori esteri hanno offerto ogni tipo di supporto possibile agli abitanti di Xi'an e hanno donato forniture per la prevenzione dell'epidemia, come ad esempio mascherine mediche e indumenti protettivi. Dopo tanto lavoro, la Cina ha raggiunto, per fasi, dei risultati positivi nel contenimento dell'epidemia, e l'antica capitale di Xi'an sta ritornando alla sua prosperità.

A causa dell'attuale rapida diffusione del COVID-19 in tutto il mondo, alcune nazioni in Europa e in Asia stanno attraversando momenti molto difficili per contrastare la malattia. Quale segno di solidarietà e per rispondere all'aiuto ricevuto quando era necessario, il Governo Municipale di Xi'an ha coordinato immediatamente l'assistenza per le città gemellate realizzandola in diversi modi. Le autorità Municipali hanno fornito il primo lotto di forniture mediche e per contrastare l'epidemia alle sette città gemellate in quattro nazioni, ovvero Italia, Iran, Corea del Sud e le Filippine. Il 20 marzo sono state raccolte forniture donate che comprendevano mascherine mediche, indumenti protettivi, guanti medici, e forniture per la disinfezione e per la sterilizzazione del valore di più di 3 milioni di RMB, il punto di raccolta è stato l'aeroporto internazionale di Xi'an Xianyang e sono state spedite a Pompei e nel Veneto in Italia, Isfahan in Iran, Gyeongju e Jinju nella Corea del Sud, e a Ilijan nelle Filippine. Dopo l'arrivo del primo lotto di queste forniture, le città gemellate che le avevano ricevute hanno espresso la loro gratitudine alla popolazione di Xi'an.

Per poter mantenere una prevenzione efficace e costante e un'ordinata ripresa della produzione, Xi'an si è prodigata per poter inviare una seconda spedizione di aiuti e donazioni a più di 30 città gemellate. Il 13 aprile, un lotto di forniture del valore di circa 1,9 milioni di RMB è stato raccolto per essere distribuito in più di 10 città in diverse nazioni, ovvero Francia, Svizzera, Germania, Malesia, Colombia e Nepal, e queste forniture arriveranno molto presto nelle loro destinazioni. Quale passo successivo, Xi'an raccoglierà e distribuirà altre forniture donate in altre città, e le autorità della città pianificano anche di inviare forniture ai propri consulenti esperti internazionali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza