Home . Fatti . Politica . M5S, urla e insulti contro giornalista Rai

M5S, urla e insulti contro giornalista Rai

POLITICA
M5S, urla e insulti contro giornalista Rai

Urla e insulti a Italia 5 Stelle nei confronti di Enrica Agostini, inviata per Rainews24 alla kermesse organizzata da M5S. Mentre "intervistava il senatore Nicola Morra per comprendere il ruolo di Roberto Fico e la discussione in atto nel movimento - affermano in una nota il segretario della Fnsi Raffaele Lorusso, il presidente Giuseppe Giulietti, l'Esecutivo UsigRai e Cdr di Rainews24 - militanti dei 5 Stelle prima hanno contestato il collegamento, poi hanno di fatto interrotto la possibilità di realizzare quella intervista e infine hanno insultato la giornalista".

''Non è un segno di democrazia interrompere una giornalista che fa il proprio dovere" sottolineano. "Immaginare che il servizio pubblico debba raccontare solo le questioni gradite a qualsiasi movimento politico - si legge ancora - risponde a una visione pericolosamente antidemocratica''. ''Ci preoccupa il fatto che questo avvenga da parte di militanti di un movimento politico che da sempre a parole chiede un giornalismo libero e indipendente - spiegano nella nota - L'indipendenza di un giornalista non può essere controllata da un atto che assomiglia molto ad un episodio squadrista".

In una nota la Rai esprime "piena solidarietà dell'azienda" all’inviata Enrica Agostini "aggredita con insulti da alcuni militanti che partecipavano all’evento. L'episodio grave ed esecrabile non fermerà l’attività informativa del servizio pubblico. Respingendo ogni intimidazione, Rai continuerà a svolgere il suo lavoro sempre orientato al racconto dei fatti nel pieno rispetto del pluralismo''.

Il Movimento 5 Stelle, in una nota, si dissocia "dall'episodio di aggressione verbale nei confronti della giornalista Rai e della sua troupe. Ogni forma di violenza, di qualsiasi natura - si legge - è contraria ai principi e ai valori del Movimento 5 Stelle".

L'Associazione stampa parlamentare esprime "massima solidarietà alla collega di Rainews 24 Enrica Agostini e alla sua troupe, per l'attacco subito durante la kermesse del Movimento 5 Stelle in corso a Rimini. L'Asp chiede che nel prosieguo della manifestazione vengano garantite condizioni che consentano ai colleghi di esercitare nel rispetto delle normali regole della democrazia il loro diritto-dovere di informazione".

"Grillo inizia a raccogliere i frutti della ossessiva e pericolosissima campagna contro la categoria dei giornalisti - dichiara Vinicio Peluffo, capogruppo Pd in commissione Vigilanza Rai - Troviamo gravissimo che Enrica Agostini, cui va la nostra solidarietà, sia stata presa di mira per il solo fatto di svolgere il proprio lavoro". "L'intolleranza nei confronti di chi fa informazione - aggiunge - serpeggia tra i seguaci di Grillo a livelli ormai tali che basta un'intervista per scatenare reazioni che stanno bel al di fuori della più elementare grammatica democratica".

“Il Movimento 5 Stelle anche oggi dà un bellissimo esempio di intolleranza e violenza" afferma il senatore del Pd Stefano Esposito. "Insultare in gruppo un giornalista che fa il suo mestiere è sempre un comportamento molto grave e preoccupante - sottolinea - Solidarietà a Enrica Agostini”.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI