Home . Salute . Che lavoro fai? Ecco lo sport che fa per te

Che lavoro fai? Ecco lo sport che fa per te

SALUTE
Che lavoro fai? Ecco lo sport che fa per te

Foto di repertorio (Fotogramma)

Corsa, stretching, pilates, nuoto, bicicletta... Qualsiasi sport fa bene alla salute, su questo non c'è dubbio: permette di gestire meglio stress e fatica, oltre a mantenere la forma. Ma i nostri corpi, a secondo del lavoro che facciamo - si legge su 'Le Figaro' - possono avere esigenze diverse.

Per chi sta molto seduto, ad esempio, fare stretching è fondamentale. "Queste persone stanno per lo più piegate in avanti fino a incurvarsi. L'attività sportiva deve correggere queste posizioni, senza aumentare la curvatura della schiena, e lavorare sui grandi gruppi muscolari", dice Carole Maestro, medico e ginecologo presso l'Istituto nazionale di Sport, Competenza e Prestazioni (Insep). I muscoli inferiori sono a malapena stimolati durante il giorno, quindi è necessario rinforzarli. Anche quelli addominali sono importanti per evitare problemi alla schiena e mantenere una postura corretta quando si è seduti", ha aggiunto l'allenatore William Chanconi. Bicicletta, nuoto (stile dorso), canottaggio per rinforzare la muscolatura e il pilates (metodo Gasquet) sono i più indicati. Alle donne si consiglia di evitare le attività che stressino il perineo.

Chiunque abbia delle responsabilità e lavori sotto pressione, deve praticare due tipi di attività: una più lenta, che possa alleviare la tensione, e un'altra che permetta di liberarsi dell'aggressività accumulata durante il giorno. Cosa scegliere? Yoga, tai chi, golf, qi gong per rilassarsi e boxe, crossfit, taekwondo, triathlon, squash, corsa, rugby, pallamano e pallavolo per scaricarsi. "Gli sport di squadra possono essere molto interessanti per chi ricopre un ruolo di alta responsabilità. Perché consentono di lasciarsi andare e delegare imparando a contare sugli altri", spiega la dottoressa Maestro.

Per chi sta molto in piedi (come gli insegnanti, i venditori e le infermiere), la sfida è un'altra: in questo caso "è importante rilassare i muscoli degli arti inferiori e rafforzare addominali e schiena", dichiara ancora l’esperto. La circolazione viene messa a dura prova, quindi "gli sport in acqua ad esempio sono indicati perché, grazie all'azione massaggiante, aiutano a ridurre il gonfiore", spiega ancora la Maestro. Oltre al nuoto, soprattutto lo stile dorso, sono indicati yoga, aerobica, bicicletta, stretching, pilates e i pesi. Il consiglio: attenzione a non sottoporvi a un allenamento eccessivo.

Nel caso in cui si faccia invece un 'lavoro più fisico', in cui si alzano ad esempio dei pesi, l'obiettivo è quello di "rafforzare il tronco per evitare il rischio di sciatica e mantenere sempre allenati i muscoli della schiena. Le donne devono anche rinforzare i muscoli del perineo", ricorda Carole Maestro. Pilates (metodo Gasquet) e yoga sono l'ideale.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI