Home . Salute . Allarme Seu in Puglia, dopo morte bimba altri due casi sospetti

Allarme Seu in Puglia, dopo morte bimba altri due casi sospetti

SALUTE
Allarme Seu in Puglia, dopo morte bimba altri due casi sospetti

(Fotogramma)

Continua la vigilanza della Regione Puglia sui casi di infezione intestinale emorragica che colpiscono in particolare i bambini in tenera età. A causa della complicanza Seu (Sindrome emolitica uremica) nei giorni scorsi è morta una bambina di 16 mesi di Altamura, in provincia di Bari, mentre un altro di 18 mesi, sempre di Altamura, è ancora ricoverato all'ospedale pediatrico 'Giovanni XXIII' dove era deceduta la prima piccola. Le condizioni del secondo piccolo stanno migliorando.

Nelle ultime ore sono emersi altri due casi sospetti di infezione intestinale batterica, sempre riguardanti bambini piccoli, che si sono verificati a Monopoli e a Fasano nel brindisino. Uno dei bambini è stato portato all'ospedale 'Giovanni XXIII' a scopo precauzionale. Sono in corso gli esami. Non è ancora certo che siano stati colpiti da Seu. Nei giorni scorsi un terzo caso sospetto era stato segnalato sempre ad Altamura.

Cos'è la Seu e come si cura

La Seu, nella maggior parte dei casi, è una complicanza di un'infezione intestinale batterica che colpisce prevalentemente i bambini (ma anche gli anziani) e si manifesta con diarrea e anche con sangue nelle feci e vomito.   

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI