Home . Salute . Sanità . Lombardia: Varese, ospedale di Circolo promosso dai cittadini

Lombardia: Varese, ospedale di Circolo promosso dai cittadini

Le 'pagelle' per il 2013

SANITÀ

Varese, 8 apr. (Adnkronos Salute) - Promossa a pieni voti dai cittadini l'azienda ospedaliera 'Ospedale di Circolo' di Varese. Dai risultati della rilevazione di customer satisfaction relativa al 2013, emergono indici complessivi di soddisfazione, raccomandabilità e riutilizzo rispettivamente pari a 6.31, 6.37 e 6.43 in una scala compresa tra 1 e 7, confermando sostanzialmente i risultati dell'anno precedente, riferisce l'Ao in una nota. Sono stati 2.791 i questionari compilati da altrettanti pazienti della degenza e dei servizi ambulatoriali, con prevalenza di ultrasettantenni (27,3%) e quarantenni (circa 17%), per il 92% di nazionalità italiana.

Per quanto riguarda il servizio ambulatoriale, gli indici di soddisfazione, raccomandabilità e riutilizzo sono pari rispettivamente a 6.20, 6.25 e 6.30, anche in questo caso in linea con i dati 2012. Ad alzare la media sono i giudizi espressi per l'attenzione ricevuta dal personale infermieristico e medico (6.28 e 6.24), per il rispetto della privacy (6.26) e la chiarezza delle informazioni ricevute (6.06). Più critici invece, anche se positivi, i giudizi su tempi dìattesa (5.48) e chiarezza della segnaletica (5.47). Dalla rilevazione emerge inoltre che, se circa il 65% delle prenotazioni avviene agli sportelli dei Cup aziendali, sono in aumento le prenotazioni telefoniche, quelle tramite il call center regionale (15%) e quelle via Internet (6%). Per quanto riguarda le degenze, gli indici di soddisfazione, raccomandabilità e riutilizzo si attestano a 6.43, 6.50 e 6.55. Anche in questo caso a incidere positivamente sono soprattutto i giudizi per assistenza infermieri, assistenza medici, cure ricevute e riservatezza. Sopra il 6 anche il giudizio più basso ottenuto, relativo ai tempi d'attesa, pari a 6.04.

"Anche per quest'anno il risultato della rilevazione di customer satisfaction ci rende molto soddisfatti - commenta il direttore generale Callisto Bravi - ma non devono indurci a ridurre il nostro impegno quotidiano, tanto più perché sappiamo bene che le criticità non mancano, ed è su quelle che dobbiamo potenziare al massimo i nostri sforzi". Una nuova rilevazione si svolgerà tra il 7 e il 27 aprile e costituisce la prima fase dell'indagine complessiva per l'anno in corso, che prevede una seconda fase di somministrazione dei questionari in autunno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.