Home . Salute . Sanità . Vaccini obbligatori per i bimbi al nido in Emilia Romagna, pronta la legge

Vaccini obbligatori per i bimbi al nido in Emilia Romagna, pronta la legge

SANITÀ
Vaccini obbligatori per i bimbi al nido in Emilia Romagna, pronta la legge

AFP PHOTO PHILIPPE HUGUEN

Solo bimbi vaccinati all'asilo nido in Emilia Romagna. La proposta della Regione, molto dibattuta nei mesi scorsi, è ora un progetto di legge, illustrato oggi alla stampa dal governatore Stefano Bonaccini, con gli assessori Elisabetta Gualmini, vice presidente regionale e Sergio Venturi, assessore alla Salute. La novità del provvedimento sta nelle vaccinazioni. Nella nuova legge sui servizi educativi 0-3 anni, che sarà presentata lunedì in Giunta, si introduce infatti il rispetto degli obblighi vaccinali per difterite, tetano, poliomielite ed epatite B (i vaccini già considerati obbligatori). Queste vaccinazioni rappresenteranno quindi un vincolo per l'ammissione ai nidi in Regione.

"Nell’introdurre l’obbligatorietà dei vaccini non vogliamo essere dirigisti, agiamo perché abbiamo a cuore la salute dei nostri bambini", dice Bonaccini. "I vaccini sono la tecnologia sanitaria più sicura che l'uomo abbia mai inventato", insiste Venturi. "E' importante che la copertura vaccinale torni ad essere superiore al 95%, è il segnale che non ci saranno nuovi malati".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI