Home . Salute . Sanità . Tajani: "Innovazione e ricerca alla base del nostro futuro"

Tajani: "Innovazione e ricerca alla base del nostro futuro"

SANITÀ
Tajani: Innovazione e ricerca alla base del nostro futuro

"L'innovazione e la ricerca sono alla base del nostro futuro. Per curare una persona nel migliore dei modi bisogna capire le malattie e per farlo bisogna puntare sulla ricerca per poi trasformarla in innovazione tecnologica. I medici devono avere strumenti moderni per svolgere al meglio il proprio mestiere". Si è espresso in questi termini Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, presente all'inaugurazione della nuova piattaforma ambulatoriale Neuromed a Pozzilli.

"Nello scorso bilancio l’Europa – ha continuato Tajani – ha investito 80 miliardi di euro in innovazione e ricerca, ma l’Italia non sfrutta abbastanza i fondi comunitari, a differenza di Francia e Germania, per citarne alcuni. Neuromed è un’eccellenza italiana. Non è facile creare posti di lavoro ma questo istituto ci sta riuscendo. È un esempio da seguire perché non si può sperare di uscire dalla crisi senza avere imprenditori o politiche imprenditoriali", ne è sicuro il presidente del Parlamento europeo che poi lancia un appello ai giovani: "Non esiste solo il posto fisso. Non abbiate paura, rischiate, azzardate, se credete di avere un talento, allora provateci".

Tajani non risparmia neanche il sistema fiscale italiano: "Se vogliamo rispondere alle istanze dei cittadini dobbiamo fare cose concrete. Per aiutare gli imprenditori a crescere, che siano giovani o meno, non dobbiamo soffocarli con troppe tasse, bisogna snellire il fardello burocratico per non rallentare i percorsi".

"La politica della sanità, e la chiamo politica non a caso – sottolinea con tono deciso Tajani – è fondamentale. La salute è l’unica cosa nella vita che ci fa rendere bene. In Italia dobbiamo costruire un sistema sanitario, non come quello americano he è troppo costoso, ma dove privato e pubblico si integrino per garantire il servizio al cittadino". E inoltre "il malato non ha solo bisogno di essere curato bene e di stare in un bel posto, ha bisogno anche di un posto dove la sua dignità sia sempre riconosciuta. Il medico deve anche essere un po’ psicologo. Nell’istituto Neuromed la dimensione umana è di grande importanza”, ha detto Tajani.

E poi un altro passaggio sul turismo sanitario. "Ci sono milioni di persone nel mondo che si spostano per farsi curare. Esiste un vero e proprio turismo sanitario. Anche questa è un'opportunità e lo è anche per questo territorio. Le persone che vengono qui, spesso si fermano e generano turismo, fanno girare l’economia sia in questo territorio che fino al Lazio e alla Campania, dobbiamo sfruttare questo aspetto", ha detto il presidente del Parlamento europeo che ha proseguito: "Nel prossimo bilancio settennale, nonostante l’uscita del Regno Unito dall’Unione, garantiremo ancora un massiccio investimento su innovazione e ricerca".

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI