Home . Salute . Sanità . Salvini: "Cancelleremo obbligo vaccini"

Salvini: "Cancelleremo obbligo vaccini"

SANITÀ
Salvini: Cancelleremo obbligo vaccini

(Fotogramma)

"Cancelleremo norme Lorenzin. Vaccini sì, obbligo no. E via la tassa assurda sulle sigarette elettroniche". Lo annuncia in un tweet il leader della Lega, Matteo Salvini.

A stretto giro è arrivata la replica della ministra della Salute Beatrice Lorenzin. "La Lega sui vaccini mostra di essere peggio che populista. Ma di perseverare nell'estremismo dell'incompetenza - ribatte la leader di Civica popolare in una nota - La posizione di Salvini e di altri massimi esponenti della Lega, che oggi dichiarano come primo provvedimento di voler abolire l'obbligatorietà vaccinale, è uguale a quella del Movimento 5 Stelle. La Lega gioca, per qualche voto in più, sulla salute degli italiani, sulla salute dei nostri figli, rischiando di continuare a perorare una causa no vax che mette seriamente a rischio le campagne di informazione scientifiche e sanitarie. L'Italia va vaccinata dagli incompetenti". La responsabile della Sanità italiana risponde all'annuncio del segretario leghista anche via Twitter: "Con abolizione obbligo #vaccini, #Salvini mette a rischio salute dei nostri figli. #vaccinocontroincompetenti".

Forza Italia boccia senza riserve Salvini in versione 'no-vax' e respinge al mittente la proposta di abolire l'obbligatorierà delle vaccinazioni. "Come Fi - spiega Paolo Romani - abbiamo lavorato in Parlamento per migliorare il testo proposto dal ministro Lorenzin sull'obbligatorietà delle vaccinazioni, riducendole anche da 12 a 10. Riteniamo comunque necessario mantenere l'obbligo - dice il capogruppo al Senato di Fi - almeno fino a quando non sarà raggiunta l'immunità di gregge capace di tutelare la salute di tutti i cittadini ed in particolare dei bambini''.

Inoltre, continua Romani, ''abbiamo introdotto il principio della consultazione con le famiglie, in modo che anche i genitori dissenzienti possano essere rigorosamente informati. Nessun atto di prepotenza, dunque, grazie all'intervento del gruppo di Fi che ha contribuito a modificare in maniera sostanziale il provvedimento''. Gli fa eco Renato Brunetta: ''Forza Italia è e resta per il sì alla vaccinazione obbligatoria, per tutelare innanzitutto la salute dei bambini''.

Ma Salvini rincara: "Da papà che, per scelta e non per obbligo, ha vaccinato i suoi figli e che ben conosce le utilità, ma anche i rischi, legati a questa scelta, consiglio (in particolare a tanti chiacchieroni che parlano senza sapere) la lettura di questo testo, assolutamente scientifico e documentato, del professor Paolo Bellavite: 'Vaccini sì, obblighi no'".

"Bisogna educare e accompagnare i genitori e non costringerli - afferma - In 15 Paesi dell'Unione non c'è obbligo sulle vaccinazioni".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.