Home . Sport . Ranieri compie 65 anni, da Testaccio a re d'Inghilterra

Ranieri compie 65 anni, da Testaccio a re d'Inghilterra

SPORT
Ranieri compie 65 anni, da Testaccio a re d'Inghilterra

AFP PHOTO / Ian Kington

Compie oggi 65 anni l'allenatore Claudio Ranieri, l'ultimo trionfatore della Premier League con il suo Leicester. Definito per anni "l'eterno secondo", insieme alle Foxes ha recentemente riscritto la storia del campionato inglese e la sua personale.

Nato a Roma nel quartiere Testaccio, inizia la sua carriera da calciatore nella squadra della sua città per poi militare nel Catanzaro, nel Palermo e nel Catania. Nell'86 inizia la sua carriera da allenatore, prima con il Vigor Lamezia poi con Cagliari, il Napoli e la Fiorentina con cui ottiene una promozione in Serie A, una Coppa Italia e una Supercoppa italiana. L'esperienza in Toscana lo vede emergere e lo rende noto agli occhi del calcio internazionale prima con il Valencia con cui vince una Copa del Rey, poi con l'Atletico Madrid ed infine con il Chelsea dove rimane per quattro stagioni raggiungendo il secondo posto in Premier League nel 2004 e una semifinale di Champions League nello stesso anno. Nel 2007, dopo l'esperienza all'estero, rientra in Italia per allenare il Parma, la Juventus, la Roma, con cui sfiora uno scudetto nel 2010, e successivamente l'Inter.

Dopo una breve parentesi in Francia al Monaco, torna infine nel 2015 in Inghilterra dove diventa, nello stupore generale, il nuovo mister del Leicester City. Il resto è storia nota. La cavalcata delle Foxes nella scorsa stagione, ha portato la squadra inglese a battere corazzate milionarie come il Manchester City, il Chelsea o l'Arsenal, portando alla ribalta giocatori semi-sconosciuti come lo sregolato Jamie Vardy, l'algerino Riyad Mahrez ed il francese N'Golo Kanté. Ripetere l'impresa dello scorso anno sarà molto difficile ma mister Ranieri la storia l'ha già scritta, dimostrando anche ai più scettici che con la grinta e il cuore si possono raggiungere risultati inimmaginabili.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI