cerca CERCA
Lunedì 15 Luglio 2024
Aggiornato: 10:09
10 ultim'ora BREAKING NEWS

Porta a Porta riparte, Vespa: "Prima ospite Meloni poi Conte e Schlein"

Prima puntata dedicata al caso Caivano. Mercoledì ci sarà il presidente del Consiglio

Bruno Vespa - (Fotogramma)
Bruno Vespa - (Fotogramma)
11 settembre 2023 | 14.15
LETTURA: 2 minuti

'Porta a Porta' riparte domani, martedì 12 settembre, e sarà la 29esima edizione nel palinsesto serale di Rai1. Prima puntata dedicata al caso Caivano, poi mercoledì si gioca subito l'asso, con la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, cui seguiranno nelle settimane successive i due leader dell'opposizione, Giuseppe Conte del M5s ed Elly Schlein del Pd. Ad annunciarlo è l'ideatore e conduttore del programma, Bruno Vespa, presentando nella sede Rai di viale Mazzini anche 'altra sua 'creatura' televisiva, 'Cinque Minuti', al secondo anno di vita, che andrà in onda d questa sera alle 20.30 dopo il Tg1, dal lunedì al venerdì.

Osserva, con legittimo orgoglio, Bruno Vespa: "Se abbiamo fatto 28 edizioni di 'Porta a Porta' vuol dire che qualcosa funziona in questa trasmissione, anche grazie a una squadra redazionale e tecnica davvero fantastica", con buoni ascolti "nonostante - ricorda - la concorrenza su Canale 5 schieri programmi come 'Grande Fratello' e 'Isola dei Famosi' che in tarda serata fanno il 40% di share. Ma io ho anche l'orgoglio di avere due interruzioni pubblicitarie notturne che letteralmente ci massacrano... La nostra è una trasmissione molto appetibile dalla pubblicità, con 8 spot al suo interno, il che porta alla Rai oltre il doppio rispetto ai costi".

Per Vespa, al di là delle 28 edizioni passate, "ogni ripartenza è sempre come il primo giorno, non si campa di rendita: domani sarà come a gennaio del 1996 e dire che a giugno dello stesso anno dovevamo chiudere... Quanto a 'Cinque Minuti', quest'anno ci si confronterà anche con la campagna elettorale per il voto europeo e sarà un inedito assoluto, cercando di sfuggire a certe assurdità dettate dalla par condicio con tutto il mondo dello 'zero virgola'... Si darà spazio a tutti ma ovviamente l'equilibrio dovrebbe raggiungersi anche sulla base del peso dei singoli partiti".

Vespa rispedisce poi al mittente qualsiasi ipotesi di un suo coinvolgimento nei vertici Rai con un ruolo 'istituzionale': "L'ho rifiutato due volte, la prima volta a Casini e Pera, la seconda volta a Renzo e Berlusconi: ringraziai ma dissi che io facevo un altro mestiere; e oggi questo vale a maggior ragione. Il giornalista è il lavoro che faccio meno peggio. E poi - aggiunge con un sorriso - come amministratore delegato durerei al massimo una settimana...".

(di Enzo Bonaiuto)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche


SEGUICI SUI SOCIAL



threads whatsapp linkedin twitter youtube facebook instagram
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza