cerca CERCA
Martedì 28 Giugno 2022
Aggiornato: 14:07
Temi caldi

A Soldini il primo premio Maretica di Procida capitale della cultura 2022

11 maggio 2022 | 14.00
LETTURA: 2 minuti

Il navigatore sull'isola flegrea con il trimarano Maserati venerdì 13 maggio

Va a Giovanni Soldini il Premio all’etica sportiva istituito quest’anno da Maretica, la manifestazione che propone a Procida quattro giornate di sport e cultura per “ripensare l’uomo partendo dal mare” e che quest’anno tornerà sull'isola dall’8 all’11 settembre con un programma ricco di eventi nell’ambito di Procida Capitale Italiana della Cultura 2022. Il velista arriverà sul trimarano Maserati alle 19 di venerdì 13 maggio e ad accoglierlo ci saranno Alessandro Baricco, presidente del premio, gli organizzatori Domenico e Gianni Scotto e inoltre Eugenio Michelino e Renato Marconi, presidente e amministratore delegato del Marina di Procida, oltre al sindaco dell’isola Dino Ambrosino, all’assessore al turismo Leonardo Costagliola e al direttore di Procida 2022, Agostino Riitano.

"La scelta di assegnare il Premio all’etica sportiva non poteva che cadere su Soldini, cui la giuria di Maretica riconosce l’essenza del proprio principio ispiratore: ripensare l’uomo a partire dal mare", scrive l'organizzazione del premio. Tra i molteplici episodi della vita del navigatore, la giuria riconosce che "la figura di Soldini sarà per sempre legata non solo alle sue tante vittorie ma anche e soprattutto al ricordo di quel 16 febbraio del 1999 allorquando strabiliò il mondo intero non esitando tra il rispondere alla legge del mare a scapito di quella dell’agone, andando in soccorso dalla velista francese Isabelle Autissier, naufragata nel Pacifico del sud".

"Da allora il nome di Soldini si è continuato a legare tanto alla ricerca del superare sé stessi quanto a quella scientifico-ambientale, attitudini che gli sono già valse riconoscimenti quali la Croce al Merito della Marina, la nomina ad Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, e la Legione d’Onore francese. Ed è proprio l’ultimo impegno preso da Soldini all’alba della sua ultima vittoriosa regata transatlantica (Rorc) nel gennaio di quest’anno che ha convinto la giuria ad assegnargli anche il premio Maretica. S enza interrompere la sua attività agonistica, Soldini ha messo il suo trimarano Maserati Multi 70 a disposizione del Decennio del mare dell’Unesco e lo sta trasformando in un laboratorio oceanografico per l’analisi dell’anidride carbonica presente nella superficie marina.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza