cerca CERCA
Giovedì 27 Gennaio 2022
Aggiornato: 13:38
Temi caldi

A.Saudita: abiti colorati vietati a studentesse in ateneo, dibattito sul Web

26 novembre 2014 | 12.42
LETTURA: 3 minuti

alternate text

E' il nero l'unico colore che potranno indossare le studentesse dell'Università di Dammam, in Arabia Saudita. Lo ha deciso l'amministrazione dell'ateneo, che ha messo il veto sulle abaya colorate, considerate non idonee a un'istituzione scolastica, scatenando un dibattito tra favorevoli e contrari sui social media. Misure disciplinari sono previste per coloro che infrangeranno il divieto e non indosseranno il tradizionale abito islamico, spiega la studentessa Nour Abdulhadi al quotidiano Saudi Gazette.

Colpiti anche i negozi che vendono abaya colorate e che di recente sono stati multati. Agli stilisti, per ora, sono solo arrivati avvertimenti perché disegnino solo abaya nere. I proprietari dei negozi hanno fatto sapere che le nuove norme sono state disposte dal ministero del Lavoro in collaborazione con la Commissione per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio. L'obiettivo è quello di rendere tutti gli abiti venduti sul mercato saudita conformi al codice di abbigliamento islamico in vigore nel Regno.

Dagli atenei, il dibattito si è spostato sui social media, dove alcuni utenti comprendono il malcontento dei negoziati per le perdite economiche che il provvedimento porta con sé, ma condividono le regole ministeriali. Per alcuni utenti, le abaya colorate sono una presa in giro del tradizionale abito islamico, mentre per altri il colore è una forma per esprimere la libertà personale.

''Secondo me la regola imposta dall'università sulle donne non è restrittiva. Al contrario, garantisce alle donne conformità rispetto al modesto modo di vestire voluto dalla religione'', ha detto il sociologo Mohammad Al-Zahrani. In base al regolamento islamico, l'abaya deve essere realizzata in tessuto spesso, non trasparente, deve essere larga e coprire tutto il corpo, le maniche non devono essere troppo ampie, non ci deve essere alcun ricamo attraente e non deve essere simile a quelle degli uomini.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza