cerca CERCA
Sabato 29 Gennaio 2022
Aggiornato: 00:15
Temi caldi

Esercito: accordo con regione Valle d'Aosta sugli immobili militari

24 luglio 2014 | 19.07
LETTURA: 3 minuti

Inaugurati, alla presenza del generale Claudio Graziano e di Augusto Rollandin, la base logistico-addestrativa e l'eliporto di Pollein

alternate text
(Infophoto)

Sono stati inaugurati questo pomeriggio ad Aosta, alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, Generale Claudio Graziano e del Presidente della Regione, Augusto Rollandin, la Base logistico-addestrativa e l'eliporto di Pollein. "L'inaugurazione -sottolinea una nota- rappresenta un passo importante nella concretizzazione dell'accordo di programma sugli immobili sottoscritto il 30 luglio 2008 tra l'Esercito e la Regione Valle d'Aosta. In cambio della proprietà della storica Caserma 'Testafochi', la regione ha provveduto a riqualificare e ristrutturare la base logistico addestrativa di Pollein e l'eliporto più alcune palazzine delle caserme 'Battisti' e 'Ramires'. La regione Valle d'Aosta ha interamente finanziato i lavori per un ammontare di circa 28 milioni di euro".

Il Generale Graziano, nel corso del suo intervento, ricordando di aver prestato servizio in Valle d'Aosta, ha affermato che "occasioni come questa servono a consolidare un rapporto di fratellanza tra l'Esercito e la comunità locale che non si è mai spento".

"In un periodo di razionalizzazione - ha continuato il Generale Graziano - l'Esercito può continuare a perseguire l'efficienza, l'addestramento e la sicurezza dei propri uomini e donne anche grazie alla collaborazione con gli Enti locali. In quest'ottica -ha concluso - da Aosta parte un messaggio di ottimismo e un esempio da seguire per tutto il Paese".

Gli interventi presso la base logistico addestrativa di Pollein hanno permesso di realizzare strutture fondamentali per garantire l'addestramento delle unità dell'Esercito. Oltre ad un nuovo percorso fuoristrada per l'addestramento alla guida dei mezzi tattici e una area addestrativa contro gli ordigni esplosivi improvvisati è stato anche installato un nuovo simulatore per il combattimento individuale e di squadra. Il nuovo eliporto, inoltre, risponde ai requisiti richiesti dall'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile e potrà quindi essere utiizzato anche dai velivoli delle unità di soccorso.

Con l'ultimo ammainabandiera la storica caserma 'Testafochi' passa alla Regione Valle d'Aosta. Dopo la ristrutturazione l'immobile sarà convertito in Polo Universitario. A ricordare il glorioso passato della più antica caserma della città, da 128 anni sinonimo di presidio militare e degli Alpini, sede storica del Battaglione 'Aosta', rimarranno il monumento ai Caduti e il Sacrario del Battaglione Aosta e del 4° Alpini.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza