cerca CERCA
Martedì 05 Luglio 2022
Aggiornato: 05:50
Temi caldi

Premi

Ad Albertazzi il 'Franco Cuomo International Award': "La poesia è la risposta alla barbarie"

30 novembre 2015 | 15.09
LETTURA: 6 minuti

alternate text
(Foto AdnKronos)

"La sola risposta vincente alla barbarie è poesia, la cultura". Parla così Giorgio Albertazzi, insignito del premio alla carriera del 'Franco Cuomo International Award' che si è svolto oggi nella Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, sede del Senato, di fronte ad un vero parterre de roi. (Foto)

A consegnare il premio all'attore il regista Maurizio Scaparro che ha spiegato così la sua scelta: "Appena ho iniziato a riflettere sulla persona cui assegnare il riconoscimento, ho pensato 'voglio premiare un giovane'. L'istante dopo ho pensato a Giorgio Albertazzi: la sua vitalità è davvero sorprendente. In questo momento, tra l'altro, il pubblico teatrale non cala ma cresce. Vuol dire che sentiamo il bisogno di stare assieme, di sognare assieme. E Giorgio mi ha fatto sognare tante volte. Grazie per quello che hai fatto". Anche l'attore lo ha lodato: "Lavorare con Scaparro è un grande piacere. Riesce a creare una simbiosi molto rara".

Oltre ad Albertazzi, sono stati premiati anche Carlo Fuortes e Alessandro D’Alatri per la sezione Teatro; Jaroslaw Mikolajewski e Antonio Scurati per la sezione Letteratura; Maria Latella e Mauro Ceruti per la sezione giornalismo-saggistica. Luca Maria Patella, Gianfranco Notargiacomo e il Museo Mart per la sezione arte. Assegnati anche quattro premi speciali: a Emmanuele Emanuele, presidente della Fondazione Roma instancabilmente attivo nella promozione della cultura e delle arti, attento studioso del management culturale, a Convoy of Hope e a Marco Cauda, per il loro impegno nel sociale, e alla Biblioteca Caligiuri, geneticamente in progress, che si propone di raccogliere i libri degli scrittori e degli intellettuali del nostro tempo.

Emmanuele Emanuele, anche in questo tragico periodo è viva la possibilità di comprendere il prossimo

"Ho conosciuto Franco Cuomo. Un uomo ricchissimo di interessi (giornalista, autore teatrale, saggista, scrittore, ndr) che toccavano diversi livelli culturali. E' un fatto importante che ci sia un premio intitolato a lui", sottolinea Albertazzi che coglie l'occasione anche per evidenziare "la forza straordinaria del teatro che non fa affermazioni, ma suscita dubbi, stimola domande. Spero - sorride - che questo momento brutto si superi. Mi ricordo esponenti della sinistra italiana che irridevano alla guerra di religione che paventava Oriana Fallaci. E invece io penso che la copertura del petrolio sia proprio una copertura e che dietro ci sia altro".

"Ma - si chiede Albertazzi ad alta voce - quand'è che la religione diventa fanatismo? Quando si comincia a dire 'il mio Dio è più Dio del tuo'. L'arma vincente dei più grandi imperi è stata, invece, la tolleranza". Tolleranza e sorriso: "Quando la religione cristiana sprona a porgere l'altra guancia, secondo me vuole invitare a sorridere".

Un'apertura del cuore che è anche il fil rouge dell'intervento del presidente della Fondazione Roma: "Ho avuto il privilegio di essere un mediterraneo prima che un italiano e di vivere, da siciliano, nella culla di civiltà che hanno dato prova di armonia creativa: arabi, greci, spagnoli, ebrei, angioini. Tutti hanno vissuto in pace e armonia. Oggi - rimarca Emmanuele Emanuele - la cultura è lo strumento principe per abbattere le barriere legate alla scala sociale e alla religione". Anche se spesso, fa notare il presidente della Fondazione Roma, il pubblico non accoglie l'aiuto di privati che sono pronti a investire, come lui". Anche nell'ambito filantropico Emmanuele Emanuele non è stato agevolato dalle modalità pachidermiche del pubblico, ma questo non lo ha mai fermato. "Stiamo cercando di dimostrare che, anche in questo tragico periodo, la possibilità di comprendere il prossimo è viva e che gli uomini che possono fare, fanno!".

Zanetti, gli Stati Uniti d'Europa non sono così lontani

Anche il sottosegretario all'Economia e alle Finanze, Enrico Zanetti, intervenuto sul tema 'L'economia in Europa alla luce delle più recenti emergenze' sollecita i presenti a considerare il valore della condivisione in modo più alto, ampliando così anche la visione dell'Europa e intravedendo sin d'ora gli "Stati Uniti d'Europa. Non è retorica - chiarisce subito - basta una politica estera comune e una politica di difesa comune delle frontiere. la moneta ce l'abbiamo già. Ecco perché penso che gli Stati Uniti d'Europa, seppure in una logica federale di autonomia, non siano così lontani". Un ottimismo quello del sottosegretario che non manca però di indicare aree di criticità su cui il governo sta comunque già lavorando: l'energia, il mercato digitale e l'accesso delle piccole e emdie imprese ai capitali.

Giuria di respiro internazionale per la seconda edizione del Franco Cuomo International Award: presidenti Otello Lottini, preside della Facoltà di Linguistica dell’Università Roma3 e Maarten Van Aalderen, già presidente dell’Associazione Stampa Estera; membri della Giuria Giuseppe Marra, presidente del Gruppo Gmc Adnkronos; Maurizio Scaparro, autore e regista teatrale; Emilia Costantini, giornalista del Corriere della Sera, critica teatrale e scrittrice; Paolo Acanfora, docente di Storia contemporanea alla Iulm di Milano.

E ancora Tetsuro Akanegacubo, giornalista del The Shakai Shimpo. Membri della giuria anche Giancarlo Bosetti, direttore della rivista Internazionale Reset-Doc; Christina Hoefferer, giornalista della Radio Orf e del Wiener Zeitung; Emanuele Lelli, docente di letteratura classica e ricercatore; Piotr Salwa, direttore dell’Accademia Polacca di Scienze e Letteratura; Elena Pourchkarskaja, giornalista del Kommersant; Pawel Stasikowski, direttore dell’Istituto Polacco di Cultura, Giampiero Mele, imprenditore e scrittore, in qualità di rappresentante di Ancislink. L'iniziativa si fregia del patrocinio del Senato della Repubblica, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e dell'Ecpd (European Center for Peace and Development. University for Peace established by the United

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza