cerca CERCA
Giovedì 02 Dicembre 2021
Aggiornato: 02:16
Temi caldi

Afghanistan, accordo per un governo di unità e Ghani è il nuovo presidente

21 settembre 2014 | 17.00
LETTURA: 3 minuti

Il nuovo capo di Stato, che succede ad Hamid Karzai, ha firmato una storica intesa con Abdullah Abdullah, suo rivale alle presidenziali, che ora assume il ruolo di premier del Paese. Kerry: "Hanno messo al primo posto il popolo afghano"

alternate text
Ashraf Ghani (Xinhua)

L'ex ministro delle Finanze Ashraf Ghani è il nuovo presidente dell'Afghanistan. Succede ad Hamid Karzai, in carica dalla fine del 2001. Lo annuncia la Commissione elettorale afghana. Il rivale nelle elezioni presidenziali, l'ex ministro degli Esteri Abdullah Abdullah assumerà invece il ruolo di "chief executive officer", la denominazione adottata per la carica di premier. L'annuncio fa seguito all'accordo raggiunto qualche ora prima dai due contendenti, dopo oltre tre mesi dalle presidenziali del 14 giugno.

Dopo settimane di aspre polemiche, infatti, Ghani e Abdullah hanno firmato in mattinata un accordo per la creazione di un governo di unità nazionale con una spartizione di poteri tra capo di Stato e capo di governo. L'intesa è stato siglata nel corso di una cerimonia nel palazzo presidenziale di Kabul alla presenza di Hamid Karzai.

Lo storico accordo è stato salutato dal segretario di Stato Usa John Kerry con favore: un "momento straordinario". I due contendenti per la presidenza, ha detto Kerry, "hanno messo al primo posto il popolo afghano e assicurato che la prima transizione democratica e pacifica nella storia del loro Paese prenda avvio con l'unità nazionale".

L'accordo "è la chiave per la stabilità dell'Afghanistan e il continuo sostegno della comunità internazionale", ha detto invece il segretario generale della Nato Anders Fogh Rasmussen chiedendo ora di firmare il testo dell'accordo legale che consentirà alle truppe dell'Alleanza di rimanere nel Paese nel ruolo di addestramento anche dopo il 2014. "Attendo che i necessari accordi per la sicurezza con Stati Uniti e Nato vengano conclusi il prima possibile, come entrambi i candidati si sono impegnati a fare in un messaggio congiunto al vertice Nato in Galles", ha sottolineato Rasmussen.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza