Cerca

Haftar annuncia battaglia 'decisiva' per Tripoli

POLITICA
Haftar annuncia battaglia 'decisiva' per Tripoli

(Ipa/Fotogramma)

Diplomatici occidentali avrebbero iniziato a lasciare Tripoli, all'indomani dell'annuncio del generale Khalifa Haftar sull'avvio di una nuova offensiva "per liberare" la capitale libica, mentre il governo di accordo nazionale di Tripoli ha fatto sapere che risponderà a questo "folle tentativo”. Lo riferisce 'al Jazeera' mentre fonti diplomatiche occidentali a Tripoli, parlando con Aki-Adnkronos International, hanno smentito categoricamente la notizia, sostenendo tra l'altro che al momento non c'è alcuna offensiva in corso. Secondo l'emittende del Qatar, la partenza degli stranieri confermerebbe i timori per gli scontri nel centro della capitale.


“L’ora zero è arrivata, l’ora dell'incursione che ogni libico libero attende e che il nostro popolo di Tripoli sta aspettando da quando i terroristi vi si sono stabiliti con la forza delle armi”, aveva dichiarato giovedì sera in un discorso in tv il generale Haftar.

AL SERRAJ
- "Non dovete credere gli annunci dell'ora zero" per l'offensiva sulla capitale, ha dichiarato il premier libico Fayez al Serraj in un video-discorso alla nazione. "Nessuna ora zero, ma solo zero illusioni" ha contrattaccato, assicurando che le sue forze sono pronte a difendere Tripoli. Il capo del governo di accordo nazionale ha inoltre sottolineato che "è finita l'era dell'uomo solo al potere, dopo la rivoluzione di febbraio" e la caduta del regime Gheddafi nel 2011, e ha invitato "tutto il popolo libico ad allinearsi al progetto dello Stato civile e a credere nel diritto di stabilire uno Stato di istituzioni, legge, libertà".

Intanto le forze del governo di accordo nazionale libico hanno annunciato di aver distrutto una sala operativa russa nei pressi dell'area al-Tuwaisha, a sud di Tripoli. Lo riporta 'al Jazeera' in un tweet, citando un funzionario del governo libico.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.