cerca CERCA
Mercoledì 08 Dicembre 2021
Aggiornato: 08:55
Temi caldi

Enogastronomia: a Pullmanbar di Vicenza premio 'Aperitivo dell’anno'

01 ottobre 2014 | 10.17
LETTURA: 3 minuti

Consegnato da Sanbittèr e Gambero rosso.

alternate text

E’ il Pullmanbar di Vicenza a conquistare quest’anno il premio 'Sanbitter Aperitivo dell’anno', un riconoscimento che rende omaggio a una filosofia di aperitivo che valorizzi la tradizione, la creatività e lo stile tutto italiano del mangiare e bere bene. A ritirare il premio, durante la presentazione della 'Guida Bar d’Italia 2015' del Gambero Rosso, a Roma, il gestore ventiseienne Giulio Calgaro, subentrato da meno di un anno nel locale e già capace di rivoluzionarne lo stile, rendendo così il Pullmanbar un luogo di ritrovo per tutti quei vicentini che amano la buona cucina, il bere di qualità e l’atmosfera raffinata.

La storia più che centenaria dell’aperitivo all’italiana continua infatti a vivere e ad arricchirsi in moltissimi caffè, dislocati lungo la Penisola, da Nord a Sud. Obiettivo di Sanbitter, con il suo premio 'Aperitivo dell’anno', è proprio quello di andare a scovare questi preziosi scrigni del gusto, riscoprendo ogni volta un modo nuovo di interpretare l’aperitivo. La tradizione si mescola, così, all’innovazione.

"Il premio 'Sanbitter Aperitivo dell’anno' - sottolinea una nota - è, dunque, un modo per omaggiare chi raccoglie e fa propria la tradizione dell’aperitivo all’italiana, puntando su qualità, stile, eleganza, creatività, nel mangiare come nel bere. Uno stile di vita di cui Sanbitter stesso è da oltre cinquant’anni testimone e portavoce, con il suo gusto frizzante, la ricerca dell’innovazione e l’impegno per rendere unico l’aperitivo degli italiani, un momento di relax e un vero e proprio rito di gusto e qualità".

“Il nostro aperitivo - spiega Giulio Calgaro - si differenzia totalmente dello stile dell’happy hour, tanto in voga in molti locali della zona. Tutti gli stuzzichini vengono preparati al momento e sono assaggi, ridotti o reinterpretati, di piatti estrapolati dal menù del ristorante presente all’interno del locale. L’offerta, poi, non è mai monotona, ma le opzioni tra cui scegliere cambiano a seconda non solo della stagione, ma anche della raccolta giornaliera di ortaggi e frutta da parte della fattoria sociale da cui ci riforniamo. Lo stesso vale per salumi e formaggi, provenienti da un’azienda agricola del territorio”.

Un’attenzione particolare viene riservata ai drink, che comprendono anche un’ampia selezione di analcolici: “Capita che i nostri clienti - racconta - ordinino drink analcolici. In questo caso, il barman stesso crea al momento il cocktail che più si adatta ai gusti e alle caratteristiche della persona, utilizzando principalmente frutta fresca e di stagione”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza