cerca CERCA
Mercoledì 18 Maggio 2022
Aggiornato: 13:06
Temi caldi

Al via la formazione della task force di 500 professionisti assunti per l'attuazione del Pnrr

19 gennaio 2022 | 13.05
LETTURA: 2 minuti

I ministri Franco e Brunetta: "Avete un ruolo importante in un momento decisivo per l'Italia".

alternate text

Protagonisti di un'Italia che cambia, che si rinnova per affrontare la sfida del Pnrr, chiamati a supportare le amministrazioni centrali nel mettere a sistema le risorse messe in campo per complessivi 222 miliardi di euro nei prossimi 5 anni per finanziare i progetti di investimento insieme ad un ampio piano di riforme. Sono i 500 professionisti, neo assunti dal governo, che partecipano al percorso formativo per l’attuazione del Pnrr ai quali oggi i ministri dell'Economia Daniele Franco e per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta si sono rivolti in video collegamento con un saluto istituzionale. "Voi vi trovate coinvolti in questo percorso avendo un ruolo importante in un momento decisivo del nostro Paese. - ha detto il ministro dell'Economia Franco - Un punto importante è che vi si chiede di lavorare in modo non isolato ma di essere parte di una squadra, vi si chiede di innovare e fare proposte". Un saluto altrettanto pregnante quello di Brunetta: "Voi siete uno dei primi esempi del cambiamento, dell'Italia che sta cambiando ed investe in capitale umano'.

La task force di funzionari, reclutata dalle pubbliche amministrazioni centrali, a cominciare dal Mef, ha iniziato questo periodo di formazione il 20 dicembre che durerà sino 20 febbraio in 12 moduli formativi a cura della Ragioneria generale dello Stato. E' costituita da diversi professionisti con profilo economico, giuridico, informatico, statistico-matematico, ingegneristico, ingegneristico gestionale. I professionisti sono destinati a supportare le amministrazioni nelle attività di programmazione, monitoraggio e controllo nonché nella rendicontazione dei fondi del Pnrr presso le amministrazioni titolari dei progetti e interventi per la realizzazione del sistema di coordinamento istituzionale. Di questi 80 sono assegnati al ministero dell'Economia e delle finanze - Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato.

Le assunzioni a tempo determinato, per un periodo non superiore a 36 mesi, sono state fatte in tempi record, in appena tre mesi, come ha ricordato Brunetta, con le graduatorie finali rese note il 30 novembre. Ora i vincitori di concorso seguono un comune periodo di formazione e poi saranno assegnati ai vari ministeri. I nuovi assunti per la maggior parte, 198, hanno un profilo economico, 125 un profilo giuridico, 104 hanno un profilo informatico, ingegneristico e ingegneristico gestionale. Inoltre 73 possiedono un profilo statistico-matematico.

I professionisti reclutati potranno svolgere il loro importante ruolo nell'arco di 36 mesi e comunque non oltre il 31 dicembre 2026 quando scade la durata del Pnrr anche se, è previsto che una quota del 40% potrà rimanere nelle fila della Pa, qualora volesse continuare a servire lo Stato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza