cerca CERCA
Venerdì 01 Luglio 2022
Aggiornato: 09:27
Temi caldi

Festa della donna

8 marzo: 7 'Youtubers' saranno nominate Change Ambassador da Onu

02 marzo 2016 | 16.44
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(foto YouTube)

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, grazie a una partnership tra YouTube e le Nazioni Unite, sette donne tra le top youtubers verranno nominate prime Change Ambassador nell'ambito della campagna a favore dello Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. Come 'Ambasciatrici del Cambiamento' le giovani saranno impegnate nella lotta per l’uguaglianza di genere. Queste donne rappresenteranno la loro generazione presso le Nazioni Unite e coinvolgeranno il loro pubblico su temi importanti legati alla parità di genere.

Per ispirare le donne che creano contenuto sulla piattaforma di condivisione video e stimolare ulteriormente la produzione di contenuti prodotti dalle donne, YouTube ha inoltre dato vita all’interno degli YouTube Space a un programma globale pensato per mostrare i talenti delle YouTuber davanti e dietro alle telecamere. Negli ultimi mesi, diverse YouTuber hanno realizzato contenuti in set costruiti appositamente per questa iniziativa negli YouTube Space di Los Angeles, Londra, Tokyo, New York, San Paolo e Berlino, realizzando oltre 50 video che mettono in luce una varietà di punti di vista femminili.

Come parte del programma, che include eventi e workshop, sei famose YouTuber, Anna Akana (Usa), Alexys Fleming (Usa), Julia Veiga Faria (Brasile), Em Ford (Inghilterra), Nilam Farooq (Germania) e Kuma Miki (Giappone) sono state nominate direttrici creative, con l’obiettivo di formare le YouTuber emergenti che hanno preso parte alla realizzazione dei contenuti.

"YouTube è da sempre la piattaforma in cui donne di ogni età e origine possono trovare spazio e raccontare le loro storie. Attraverso il programma legato agli YouTube Space alla nuova partnership con le Nazioni Unite, daremo ancora più voce alle donne su YouTube e nel mondo”, ha dichiarato Susan Wojcicki, ad di YouTube.

"193 nazioni nel mondo hanno sostenuto e fatto dell’uguaglianza di genere una priorità quando, lo scorso settembre, hanno firmato l’Agenda per lo Sviluppo Sostenibile”, ha commentato Mitchell Toomey, direttore della Campagna per gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Onu.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza