cerca CERCA
Giovedì 09 Febbraio 2023
Aggiornato: 13:42
Temi caldi

Assange si sposa in carcere, il velo della sposa è un inno alla libertà

23 marzo 2022 | 18.23
LETTURA: 1 minuti

''Valoroso'', ''implacabile'', ''amore libero'' alcune delle scritte ricamate dalla stilista Vivienne Westwood

alternate text
(Afp)

''Valoroso'', ''implacabile'', ''amore libero''. Queste alcune delle scritte ricamate dalla stilista Vivienne Westwood sul velo da sposa di Stella Moris, la compagna di una vita del fondatore di Wikileaks Julian Assange. Oggi è stato il giorno delle loro nozze nel carcere di massima sicurezza di Belmarsh, a sud est di Londra, dove la donna si è presentata con i figli della coppia, Max e Gabriel, entrambi in kilt. Dello sposo non è stata diffusa alcuna immagine, per motivi di sicurezza secondo le autorità carcerarie. Ma anche lui, in onore delle sue origini scozzesi, ha indossato un kilt per la cerimonia.

''Un simbolo del nostro amore e della nostra sfida'', ha detto l'avvocata sudafricana Stella Moris parlando del suo abito nuziale disegnato dall'ottantenne Westwood, a lungo sostenitrice della causa Assange. Il suo fidanzamento con Assange era stato ufficializzato a novembre, quando avevano chiesto e poi ottenuto l'autorizzazione a sposarsi. Respinta, invece, la richiesta di far partecipare un fotografo all'evento, al quale hanno preso parte solo due testimoni e quattro ospiti. ''Vogliono che Julian resti invisibile al pubblico a tutti i costi, anche nel giorno del suo matrimonio e soprattutto nel giorno del suo matrimonio'', ha detto.

Decine di sostenitori si sono radunati di fronte al carcere di massima sicurezza per chiedere la libertà per Assange. Craig Murray, 63 anni, un "informatore" e amico intimo di Assange, ha parlato di "momento di speranza e amore in circostanze terribili". Era uno degli ospiti previsti, ma gli è stato impedito di entrare ''per motivi di sicurezza''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza