cerca CERCA
Lunedì 02 Agosto 2021
Aggiornato: 03:00
Temi caldi

Calcio

Azzurro tenebra

24 marzo 2018 | 07.07
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Foto Afp)

L'Italia parte male. Sconfitta per la nuova Nazionale allenata da Di Biagio. Nella prima uscita dopo l'eliminazione dal mondiale, a Manchester, l'Argentina vince 2-0 con le reti di Banega e Lanzini. I sudamericani si impongono anche senza Leo Messi.

Prima della partita minuto di silenzio per ricordare Davide Astori.

Per la sua prima panchina azzurra Di Biagio si affida al 4-3-3 e disegna un centrocampo con Jorginho regista e con Parolo e Verratti ai suoi lati. In avanti Immobile e Insigne, e con la sorpresa Chiesa dal primo minuto preferito a Candreva. Sampaoli, che deve rinunciare a Messi per un problema muscolare, opta per il 4-2-3-1 con Higuain centravanti.

L’approccio degli azzurri è buono, ma il pallino del gioco è fin dall’inizio tra i piedi argentini. I ragazzi di Gigi Di Biagio soffrono il palleggio della squadra di Sampaoli, ma Buffon chiude la saracinesca. Senza grandi emozioni la prima frazione termina 0-0.

A inizio ripresa è un'altra Italia. Insigne manca il gol da due passi, ma al 75' Lo Celso lancia Banega che insacca. Al 79' Pellegrini ci prova, ma all'85' Lanzini raddoppia.

Debutto in salita per il nuovo commissario tecnico. Martedì a Londra la sfida contro l'Inghilterra.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza