cerca CERCA
Lunedì 27 Settembre 2021
Aggiornato: 06:00
Temi caldi

Banca Mediolanum: on air il nuovo spot formato Armando Testa

09 maggio 2019 | 14.57
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Il compito di raccontare, per la prima volta all’interno di uno spot che sarà on air dal 12 maggio, la storia fondante di Banca Mediolanum è assunto da Massimo Doris, Amministratore Delegato e testimonial del film il cui esordio si rifà a un episodio degli inizi degli anni ‘70 tra Ennio Doris e un cliente.

In seguito all’incontro con quel cliente, un falegname, che mostrando i calli derivanti dalla fatica del suo lavoro e consegnandogli il proprio denaro disse di non potersi permettere il lusso di ammalarsi, Ennio Doris decise di fondare una Banca che non fosse solo in grado di gestire i risparmi, ma di proteggere e prendersi cura anche delle persone e delle loro famiglie.

Abbiamo voluto raccontare proprio quello storico momento per sottolineare quanto la protezione sia per Mediolanum un valore importante da sempre” afferma Massimo Doris. “Un asset su cui si basa la strategia della Banca che offre ai clienti tutte le soluzioni di cui hanno bisogno per proteggere la persona, la famiglia, i beni, il patrimonio e il futuro grazie ai Family Banker che conoscono i loro bisogni da sempre”.

“Noi di Mediolanum ti conosciamo e ti proteggiamo, da sempre”. Questa la chiosa dello spot, perché dietro un Family Banker di Banca Mediolanum c’è, ancora una volta, tutta Banca Mediolanum.

A sigillo del film, nel finale, Massimo Doris disegna il cerchio, simbolo di Banca Mediolanum, che poi graficamente diventa scudo, emblema di protezione, tornando proprio come suo padre molti anni prima aveva disegnato un cerchio nella sabbia a simboleggiare la centralità del cliente, forse proprio quel falegname incontrato in quella sera del 1972.

Il film espone la vicenda che ha portato alla fondazione di Mediolanum senza retorica, con l’understatement che caratterizza la comunicazione della Banca ma con la consapevolezza di chi sta presentando al pubblico un valore importante, quello della protezione” conclude Roberto Vella, project leader creativo di Armando Testa.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza