cerca CERCA
Lunedì 06 Dicembre 2021
Aggiornato: 19:59
Temi caldi

Outing

Baseball: Sean Conroy è il primo giocatore professionista a dichiararsi gay

26 giugno 2015 | 16.43
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Il baseball statunitense da il benvenuto al primo giocatore professionista dichiaratamente gay. Sean Conroy, 23 anni, lanciatore dei Sonoma Stompers, ha deciso di fare coming out giusto in tempo per la notte del 'gay pride' che si terrà nello stadio della squadra. Gli Stompers fanno parte di una lega minore, la Pacific Association of Baseball Clubs e Conroy, secondo lo storico della Major League Baseball, John Thorn, è il primo giocatore ancora in attività a dichiarare pubblicamente la propria omosessualità. Prima di lui Glenn Burke e Billy Bean lo avevano fatto, ma quando si erano già ritirati dal professionismo.

Conroy è stato ingaggiato dagli Stompers a maggio, dopo aver terminato il college, e, come riferisce il manager Theo Fightmaster, aveva già detto ai suoi nuovi compagni e allo staff di essere gay. "Il suo scopo è sempre stato quello di essere il primo giocatore di baseball a fare outing -ha affermato Fightmaster- e lui era pienamente disposto a raccontare la storia".

Il lanciatore ha detto alla sua famiglia di essere gay a 16 anni. Ora afferma che è stato importante tenere un comportamento onesto con i suoi nuovi compagni, specialmente quando si finisce a parlare di ragazze. "Invece di ricevere domande o strani sguardi durante una conversazione, preferisco dire la verità e far sapere chi sono. Meglio avere delle chiacchierate reali, invece di quelle false", ha commentato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza