cerca CERCA
Domenica 03 Luglio 2022
Aggiornato: 22:26
Temi caldi

Calcio: Benitez, Napoli in crescita ma attenzione all'Inter

03 febbraio 2015 | 13.57
LETTURA: 3 minuti

Tutto esaurito al San Paolo per la sfida del Napoli contro i nerazzurri. Il tecnico spagnolo: "Siamo i campioni in carica e vogliamo onorare questa competizione ma domani può succedere di tutto dato il valore degli avversari"

alternate text
Rafa Benitez (Infophoto) - INFOPHOTO

"Siamo i campioni in carica e vogliamo onorare questa competizione, ma domani può succedere di tutto dato il valore degli avversari". Attenzione ad abbassare la guardia e considerare in crisi la squadra nerazzurra che domani al San Paolo si giocherà contro il Napoli l'approdo alle semifinali di Coppa Italia, è quanto chiede il tecnico dei partenopei Rafa Benitez nella conferenza stampa della vigilia.

"Per loro non sarà facile raggiungere gli obiettivi che si erano prefissati in campionato, questo vuol dire che in Coppa saranno più pericolosi -prosegue lo spagnolo ex tecnico dei nerazzurri-. Dell'Inter ricordo due titoli e tanti amici. E' una società forte e importante a livello internazionale con tifosi che vogliono vincere tutto. Mancini è un allenatore di esperienza con una squadra di livello. Non sarà facile, sappiamo l'importanza della posta in palio".

Dalla sua il Napoli potrà sfruttare l'entusiasmo per le posizioni scalate in campionato e il buon momento della squadra: "La squadra sta lavorando bene ma siamo solo all'inizio, mancano tante gare e dobbiamo concentrarci sulla prossima gara che sarà difficile contro una squadra fortissima. Punti ne abbiamo persi per strada ma ora non possiamo farci nulla, dobbiamo concentrarci sul futuro, dobbiamo vincere lavorando ancora più forte. Il turnover è positivo, possiamo farlo perché tutti sanno cosa devono fare e hanno fiducia di poter aiutare la squadra".

Sul buon mercato degli azzurri, domenica la vittoria col Chievo firmata dal neo acquisto Gabbiadini, Benitez preferisce non sbottonarsi: "Il mercato è andato bene fino ad oggi ma i bilanci si fanno alla fine anche perché è il campo che decide. Meglio non dire niente". Benitez parla anche di modulo: "Se una squadra gioca con il 4-2-3-1 e una il 4-3-3 è facile capire dove sarà la chiave della partita. Poi dipenderà dai giocatori che interpretano la partita, dipende dai calciatori scelti. L'Inter ha cambiato molto sul piano dei giocatori. Dipende tutto da questo".

Sulla rivalità tra Strinic e Ghoulam il tecnico degli azzurri sottolinea come "la competizione sarà positiva", per quanto riguarda il sold out previsto allo stadio Benitez chiede una mano ai tifosi: "Devono sfruttare il momento, quando la squadra fa bene devono farsi sentire. Mi preoccupa di più la stampa: dopo una gara uno non è il migliore al mondo e non è il peggiore dopo una sconfitta, ma questo i tifosi lo sanno".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza