cerca CERCA
Martedì 19 Ottobre 2021
Aggiornato: 13:39
Temi caldi

Torino

Travolti da suv davanti all'asilo: grave una bimba 

08 ottobre 2019 | 11.54
LETTURA: 2 minuti

I bambini hanno tra un anno e mezzo e tre anni. Intervento chirurgico per la piccola con diversi traumi, cranico, toracico e addominale. L'uomo, che ha parcheggiato l'auto, è stato denunciato per lesioni personali gravissime. Una titolare della struttura di Chieri all'AdnKronos: "Incidente incredibile"

alternate text

Quattro bimbi investiti da un suv davanti all'asilo. I piccoli rimasti coinvolti hanno un'età compresa tra l'anno e mezzo e quasi tre anni: l’incidente è stato provocato da una vettura che, parcheggiata in leggera salita, improvvisamente è indietreggiata, investendo il gruppo davanti ad un asilo di Chieri.

Il fratello di una delle titolari dell'asilo nido è stato denunciato per lesioni personali stradali gravissime. I carabinieri hanno accertato che il Suv che ha investito i piccoli era stato parcheggiato proprio da lui.

La più grave è una bimba di quasi tre anni ricoverata al Regina Margherita. Nell'investimento ha riportato diversi traumi, cranico, toracico e addominale, per questo i sanitari hanno deciso di sottoporla a intervento chirurgico. L'operazione è durata sei ore. Le condizioni della piccola restano molto gravi. La bimba è stata portata in rianimazione e la prognosi resta riservata. Altri due piccoli ospiti dell'asilo, due maschietti di circa due anni, hanno riportato contusioni ed escoriazioni, entrambi sono stati trasportati in ospedale ma non sono in pericolo di vita. Un quarto bambino è stato medicato sul posto.

"E' stato un incidente nel parcheggio scolastico. Per fortuna i bimbi coinvolti non sono molti e uno solo di loro purtroppo è grave - dice all’AdnKronos una delle titolari della struttura, raggiunta telefonicamente e ancora scossa per l’accaduto - Ora tutta la nostra attenzione è rivolta alle persone coinvolte in questo incredibile incidente".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza