cerca CERCA
Giovedì 29 Settembre 2022
Aggiornato: 07:18
Temi caldi

Bologna, agente si spara al pronto soccorso: è gravissimo

03 dicembre 2016 | 11.10
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Tragedia all’ospedale Sant’Orsola di Bologna. Un uomo giunto in ospedale con l’autoambulanza si è sparato mentre era al pronto soccorso. Le sue condizioni sono gravissime.

L'uomo, 44 anni, è originario di Napoli ed è agente penitenziario del carcere minorile di via del Pratello a Bologna. E' giunto in pronto soccorso al Sant'Orsola per una ferita al labbro non grave. Aspettava di essere curato, seduto in uno dei vani separati da una parete dove si fanno attendere i pazienti, quando un infermiere ha sentito un colpo.

Corso nel luogo dove si trovava l'agente, l'ha trovato coperto di sangue e con la sua pistola d'ordinanza per terra. L'uomo - secondo le prime informazioni - si è sparato in bocca. E' stato subito intubato e portato in rianimazione. Ora è in coma e la sua prognosi è riservata. I medici disperano di riuscire a salvarlo. Non si hanno ancora indizi sulle motivazioni del suo gesto.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza