cerca CERCA
Lunedì 23 Maggio 2022
Aggiornato: 22:21
Temi caldi

Botta e risposta Cottarelli-Gasparri

09 ottobre 2018 | 14.55
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Carlo Cottarelli e Maurizio Gasparri (Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Botta e risposta via e mail tra Carlo Cottarelli e Maurizio Gasparri sul compenso che mr. spending review percepisce per la partecipazione a 'Che tempo che fa' e sul cui ammontare il senatore di Fi e componente della commissione di Vigilanza, aveva rivolto una formale richiesta di delucidazioni alla Rai.

"Caro senatore - scrive Cottarelli, rivolgendosi a Gasparri - scusi se la disturbo ma mi hanno detto che lei, in un recente programma televisivo, si è riferito alla mia partecipazione al programma di Fazio. Volevo solo chiarire che non traggo nessun beneficio economico da tale partecipazione. I compensi vanno all'università Cattolica di Milano per finanziare assegni per i ricercatori universitari che lavorano all'osservatorio sui conti pubblici (che io dirigo gratuitamente)".

"Egregio professore - è l'incipit della replica di Gasparri - ho chiesto alla Rai se la sua partecipazione al programma di Fabio Fazio comporti oneri per l'azienda e se è vero che c'è stato un confronto per consentire una sua presenza in un programma di un'altra rete non Rai. Lei mi conferma il carattere oneroso per la Rai della sua partecipazione a "Che tempo che fa" su Rai1'".

"Che poi i compensi a lei spettanti, erogati dalla Rai in ragione della sua presenza televisiva - prosegue Gasparri - vengano per sua decisione dirottati altrove, non cambia la sostanza dei fatti. Conservo i mei dubbi su questa vicenda e la ringrazio per aver anticipato la Rai, che mi deve ancora rispondere indicando le cifre esatte. Anzi, sarebbe così gentile da dirmele lei? Tra l’altro, ormai personaggio pubblico, attento ai tagli di spesa, potrebbe, come tutti noi, andare in tv gratis. Già l’invito è una preziosa opportunità".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza