cerca CERCA
Giovedì 26 Maggio 2022
Aggiornato: 14:14
Temi caldi

Calcio: Reja, futuro? Ho un accordo con la societa'

18 aprile 2014 | 17.39
LETTURA: 3 minuti

"Io sono un dipendente, ho un accordo con la società, la mia posizione è che sarò l'allenatore anche il prossimo anno. Con Tare stiamo lavorando in prospettiva futura, osserviamo il mercato nazionale e internazionale". Edy Reja conferma che resterà sulla panchina della Lazio anche per la prossima stagione. Il tecnico goriziano parla in conferenza stampa alla vigilia del delicato match contro il Torino, fondamentale nella corsa per un posto in Europa League per la prossima stagione. "Ne abbiamo già parlato, sono tutti scontri decisivi considerando la classifica e le squadre impegnate. E' una diretta concorrente all'Europa League, anche se non dipende solo da noi perché siamo un po' in ritardo".

Reja parla poi dei granata, che si trovano al settimo posto in classifica a pari punti con il Milan e la stessa Lazio, a quota 48 a tre punti dal sesto posto del Parma, che garantisce un posto in Europa: "Affrontare il Toro non è facile, dobbiamo avere pazienza, perché lavorano bene sul possesso palla cominciando da dietro. Dobbiamo vedere che movimenti fanno e scegliere il momento per aggredirli. Ci vorrà attenzione tattica, non dobbiamo commettere errori. Hanno giocatori di qualità in avanti, mancherà Cerci ma gioca Meggiorini, che non è scarso. Comunque giocano in 11 e l'assetto tattico di Ventura consente al Torino di muoversi bene come squadra".

Proprio Meggiorini ha surriscaldato la sfida con le sue parole contro Mauri. Il granata ha attaccato il capitano della Lazio su Facebook affermando come sia una vergogna che dopo essere stato arrestato nella vicenda del calcioscommesse, possa giocare regolarmente. Mauri ha replicato dicendosi disgustato dalla mancanza di rispetto del collega e sottolineando come ogni accusa nei suoi confronti sia caduta: "Mi sembra che le cose siano state chiarite da entrambe le parti, questa esternazione non ha fatto piacere perché Mauri non ha commesso alcun illecito, ma è stato accusato di omessa denuncia -afferma l'allenatore biancoceleste-. Per questo non è da mettere nell'elenco di altri giocatori. Mi è sembrata un'uscita fuori luogo, c'è molta sufficienza sui social network, tutti si permettono di dare giudizi".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza