cerca CERCA
Sabato 28 Maggio 2022
Aggiornato: 04:04
Temi caldi

Calcio: Reja, trasformare nervosismo in energie positive e ripartire in campionato

01 marzo 2014 | 14.16
LETTURA: 2 minuti

Ho parlato con la squadra e ho detto che bisogna trasformare il nervosismo in energie positive, per ripartire in campionato. Dobbiamo pensare solo alla gara e alla Fiorentina, il campo darà il giudizio veritiero". Al termine di una settimana difficile, dopo la contestazione al presidente Claudio Lotito di domenica scorsa e l'eliminazione in Europa League contro il Ludogorets di giovedì sera, il tecnico della Lazio, Edy Reja, prova a caricare la sua squadra in vista del match in trasferta di domani sera contro la Fiorentina, valido per il 26esimo turno di serie A.

"Non meritavamo di essere esclusi dall'Europa League -aggiunge Reja-. Degli episodi ci hanno condannato, abbiamo creato 6-7 occasioni da gol, i ragazzi devono essere consapevoli delle cose buone fatte e continuare così. Dobbiamo migliorare in un solo aspetto: mantenere lo stesso coraggio e piglio quando siamo in vantaggio. Serve questo salto di qualità, bisogna continuare sotto l'aspetto mentale di cercare il raddoppio e non stare fermi sul risultato ottenuto".

Il tecnico friulano non concede anticipazioni sulla formazione da opporre ai viola: "Io vedo durante la settimana e gioca chi sta meglio. Non sono legato a vecchi e giovani, scende in campo chi ritengo in più forma. Siamo tornati dall'Europa con qualche problema, mi auguro oggi si risolva e domani decideremo. Keita?In coppa è calato rispetto dopo la prima mezzora, mi aspettavo di più perchè ha forza e i 90 minuti nelle gambe. Può considerarsi un titolare, poi le valutazioni le farò partita per partita". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza