cerca CERCA
Domenica 25 Luglio 2021
Aggiornato: 18:05
Temi caldi

Centrodestra, Berlusconi: "Con Salvini d'accordo su tutto"

21 giugno 2021 | 14.33
LETTURA: 2 minuti

Il leader di Forza Italia: '''Avanti insieme' ci siamo detti per arrivare con un centrodestra unito alle prossime importanti elezioni nazionali del 2023"

alternate text
(Fotogramma)

''A proposito di centrodestra, ieri ho avuto un lungo incontro con Salvini. E posso dire che siamo d'accordo su tutto". Silvio Berlusconi si collega telefonicamente da Arcore con una manifestazione a Torino organizzata da Forza Italia per lanciare la candidatura a sindaco della città del 'civico' Paolo Damilano. Ieri sera, a Villa San Martino, il Cav ha incontrato Matteo Salvini per un chiarimento dopo le divisioni di questi giorni all'interno della coalizione sul futuro del centrodestra: federazione o partito unico. L'ex premier assicura che con il 'Capitano' c'è intesa su come procedere nei prossimi mesi, smentendo così attriti con il numero uno di via Bellerio sul progetto federativo alimentati da alcuni retroscena secondo i quali la nota diffusa ieri sera al termine del faccia a faccia tra i due leader è sembrata interlocutoria.

Berlusconi riferisce l'esito del colloquio: '''Avanti insieme' ci siamo detti per arrivare con un centrodestra unito alle prossime importanti elezioni nazionali del 2023". "Quindi", assicura il presidente di Fi, "va tutto bene e si va avanti secondo i piani prestabiliti".

Quanto alle amministrative, "sono sicuro che queste elezioni amministrative avranno dei buoni risultati per noi in tutta Italia e naturalmente spero che a Torino ci sia un cambiamento dopo quasi 30 anni della conduzione della città". "Il mio consiglio a Paolo, visto che io sono in politica da 28 anni e lui, invece, ci entra adesso, è molto semplice - ha detto Berlusconi - Deve girare Torino in lungo e il largo, incontrare tutti e spiegare a tutti quello che intende fare per la loro Torino".

Dopo mesi di convalescenza per gli effetti del long Covid il Cav è tornato a far sentire la sua voce. L'ex premier sta bene, lo si percepisce dal tono e dalle battute (''naturalmente devo dire, forza Juve e forza Torino...'') e non rinuncia, come ai vecchi tempi, a dare consigli a chi per la prima volta come Damilano si preparare a scendere nell'agone politico.

Berlusconi 'sale in cattedra' e fa lezione di campagna elettorale e suggerisce all'imprenditore del vino come comportarsi per 'acchiappare' consensi: ''Paolo deve naturalmente sorridere a tutti, riuscire simpatico a tutti e poi deve anche fare delle interviste sul giornale di Torino, sulla 'Stampa' e deve andare in tv. E poi, naturalmente, deve vincere e governare bene cinque anni".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza