cerca CERCA
Mercoledì 08 Dicembre 2021
Aggiornato: 08:26
Temi caldi

Coronavirus, Cassazione rinvia udienze fissate fino al 22 marzo

09 marzo 2020 | 16.30
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Fotogramma)

La Corte di Cassazione, "in conformità alle disposizioni contenute nel decreto legge n. 11 dell’8 marzo 2020, contenente 'Misure straordinarie ed urgenti per contrastare l’emergenza epidemiologica da Covid-19 e contenere gli effetti negativi sullo svolgimento dell’attività giudiziaria', con provvedimento del Primo presidente adottato oggi e pubblicato sul sito della Corte, ha così disposto: per il settore penale il rinvio d’ufficio di tutti i procedimenti, udienza pubblica, camerale partecipata, camerale non partecipata, de plano, fissati dal 9 al 22 marzo, ad eccezione di quelli nei quali in detto periodo scadano i termini massimi di custodia cautelare o sono state richieste o applicate misure di sicurezza detentive ovvero i detenuti, gli imputati, i preposti o i loro difensori chiedano, con istanza pervenuta entro l’11 marzo, che si proceda alla trattazione nei casi eccezionali espressamente previsti dalle lettere a), b), c) e d) del comma 2 della lettera g) del predetto decreto legge".

Per il settore civile, "il rinvio d’ufficio di tutte le udienze e le adunanze camerali fissate nel periodo tra il 9 ed il 22 marzo 2020, ad eccezione di quelle a carattere di urgenza indicate nell’art. 2, comma 2, lett. g) del d.l. n. 11/2020 che saranno fissate nella prima udienza utile successiva al 22 marzo 2020".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza