cerca CERCA
Sabato 02 Luglio 2022
Aggiornato: 00:03
Temi caldi

Coronavirus, governatore Piemonte: "Su chiusure in linea con Fontana"

11 marzo 2020 | 08.40
LETTURA: 2 minuti

Lo spiega il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, in un’intervista a Radio 24

alternate text
(Fotogramma)

"Ha ragione Fontana, bisogna chiudere tutte le attività. Il governo valuti la richiesta della Lombardia e questo valga per tutti". Lo spiega il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, in un’intervista a Radio 24. Il governatore sottolinea quindi come "i negozi stanno già chiudendo. Il problema è fermare le fabbriche. Ed è su questo che deve essere fatta dalle autorità nazionali una valutazione di merito", mentre l'emergenza coronavirus sarebbe "da far gestire ai medici non ai politici".

"Questa è un‘emergenza sanitaria che va vissuta non facendo scegliere i politici, ma facendo scegliere i medici - ha detto -. La medicina è una scienza, allora dico: gli studi vengano valutati dal governo, dall'istituto superiore di sanità e si facciano delle riflessioni tecnico-scientifiche".

"Se il governo deciderà che la Lombardia farà questo passo anche il Piemonte dovrà essere ricompreso", ha detto ancora, aggiungendo: "per questo ho sottoposto la questione all'unità di crisi e al comitato scientifico che abbiamo istituito per avere già oggi un parere da trasmettere al governo".

"Il Piemonte- ha aggiunto Cirio - è di 7/8 giorni indietro rispetto a quanto è accaduto il Lombardia con il problema che noi abbiamo una popolazione più anziana. In Piemonte l'incidenza dei ricoveri in terapia intensiva è di 15 casi su 100 rispetto a una media nazionale dell'8 o 10, che significa che stiamo correndo più forte nella stessa direzione di una regione accanto a noi che ha già vissuto questa esperienza".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza