cerca CERCA
Mercoledì 04 Agosto 2021
Aggiornato: 08:27
Temi caldi

Coronavirus, in Lombardia 280 decessi nelle ultime 24 ore

13 aprile 2020 | 18.22
LETTURA: 4 minuti

L'assessore Gallera: "Le vittime sono in tutto 10.901, mentre i contagi sono 60.314 (+1.262 in un giorno)"

alternate text
(Foto Fotogramma)

Sale a 10.901 il numero di vittime da coronavirus in Lombardia, + 280 nelle ultime 24 ore. Lo annuncia Giulio Gallera, assessore lombardo al Welfare interviene durante la diretta Facebook per fare il punto sull’emergenza coronavirus. Sale invece a 60.314 il numero dei contagiati da coronavirus, +1.262 nelle ultime 24 ore, e a 36.242 il numero dei dimessi, +956 nelle ultime 24 ore. Flette il numero dei ricoverati in terapia intensiva (1.143, -33), mentre aumenta quello dei ricoverati non in terapia intensiva (12.028, +59).

Sono 211.092 i tamponi effettuati ad oggi in Lombardia, +5.260 rispetto a ieri. In flessione il numero delle terapie intensive: 1.143, -33 nelle ultime 24 ore. "Oggi sul tema dei tamponi la criticità è la mancanza dei reagenti, noi abbiamo scritto e coinvolto tutti i laboratori che ci sono sul territorio della regione e siamo passati dai due iniziali ai 31 attivi che fanno più di 10mila tamponi al giorno e contiamo grazie anche a innovazioni che arriveranno da qui a breve di poter ampliare significativamente tutto questo", ha ribadito.

La provincia di Milano è quella che continua a guidare la classifica dei rialzi dei contagi in Lombardia, preoccupa anche la città di Milano dove il coronavirus negli ultimi giorni non rallenta. In particolare la provincia di Milano conta 14.161 casi, +481 nelle ultime 24 ore, mentre la sola città ne ha 5.857, +296. Rialzi a tre cifre anche per Cremona 4.945 casi (+224) e Brescia 10.968 (+100). Gallera ha fatto presente di ricevere molte lamentele "perché c'è ancora troppa gente in giro", ma ha ricordato che i controlli non spettano alla Regione.

"Il dato è stabile, ma non scende con quella determinazione con cui dovrebbe soprattutto a Milano città. Bisogna essere ancora più incisivi anche per rispetto di chi la quarantena la rispetta", spiega Gallera. Oltre a Milano, anche Cremona e Brescia crescono a tre cifre, mentre le altre province vedono dati stabili. In particolare Bergamo 10.391 (+82), Como 2.015 (+91), Lecco 1.911 (+30), Lodi 2.559 (+16), Monza e Brianza 3.720 (+81), Mantova 2.571 (+85), Pavia 3.193 (+60), Sondrio 796 (+76), Varese 1.711 (+48) e 1.283 in corso di verifica.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza