cerca CERCA
Sabato 17 Aprile 2021
Aggiornato: 18:40
Temi caldi

Covid e Natale, i vescovi: "La messa sarà in sicurezza"

01 dicembre 2020 | 10.19
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Possibile celebrare messa col popolo in piena sicurezza. Sarà così anche in occasione dei riti di Natale. Lo sottolinea il pro presidente della Conferenza episcopale italiana Mario Meini, aprendo i lavori della sessione straordinaria del Consiglio episcopale permanente che darà indicazioni in merito.

"In questi giorni - dice il presule - ha avuto notevole risonanza mediatica la questione degli orari delle celebrazioni natalizie, particolarmente l’ora della Messa nella notte di Natale. Come abbiamo scritto nel recente ‘Messaggio alle comunità cristiane in tempo di pandemia’, se ‘le liturgie e gli incontri comunitari sono soggetti a una cura particolare e alla prudenza’, ciò ‘non deve scoraggiarci: in questi mesi è apparso chiaro come sia possibile celebrare nelle comunità in condizioni di sicurezza, nella piena osservanza delle norme’".

"Siamo certi - osserva - che sarà così anche nella prossima solennità del Natale e continuerà ad essere un bel segno di solidarietà con tutti".

"I dati diffusi negli ultimi giorni sul fronte della pandemia rilevano sensibili miglioramenti, ma ci dicono che ancora non ne siamo fuori” sottolinea il pro presidente della Cei. Da qui il monito: “Non devono venir meno pertanto la responsabilità e la prudenza, anzi dobbiamo rinnovare l’impegno verso 'il valore unico dell’amore', come ci ricorda Papa Francesco nell’Enciclica Fratelli tutti: ‘L’amore all’altro per quello che è ci spinge a cercare il meglio per la sua vita. Solo coltivando questo modo di relazionarci renderemo possibile l’amicizia sociale che non esclude nessuno e la fraternità aperta a tutti’”.

Il presule guarda con preoccupazione alle vecchie e nuove povertà esasperate ancor più dalla pandemia: “Soprattutto quest’anno l’Avvento e il Natale chiedono uno sguardo nuovo di cura nei confronti delle povertà materiali, psicologiche e spirituali diffuse nella società. Le povertà vecchie e nuove impongono un coinvolgimento attivo, scevro da ogni fatalismo, capace semmai di generare dedizione verso chi è nel bisogno. È necessario sostenere un’operosità generosa come segno vivo che il Buon Samaritano cammina ancora sulle nostre strade. È appello alla rinascita”.

“Mentre alcuni interventi di ordine socio-economico stanno maturando nelle sedi istituzionali, i cristiani - ammonisce - sono chiamati, insieme a tutti i cittadini, a fare la propria parte: sul piano sanitario rispettando tutte le norme precauzionali anti-contagio; nell’ambito professionale compiendo il proprio dovere; nella sfera personale attendendo responsabilmente ai compiti che spettano a ogni membro della società. Papa Francesco ci ricorda che 'siamo sulla stessa barca' e che solo insieme potremo uscire bene da questa impervia fase della storia. In questa linea si è avviata anche l’iniziativa 'The Economy of Francesco', aperta ad Assisi lo scorso 19 novembre. Sulla stessa barca dobbiamo remare insieme e gettare le reti con fiducia nella Parola del Signore“.

I Vescovi italiani, in vista del Natale, chiedono di valorizzare momenti di preghiera in famiglia. Anche con l’utilizzo dei social. “I tempi di Avvento e Natale - osserva Meini - costituiscono un’occasione favorevole per trovare spazi di preghiera, capaci di sostenere e dare senso alla vita quotidiana”.

“Preghiera individuale e comunitaria, comunque intensa, eventualmente anche utilizzando alcune possibilità offerte dalle tecnologie digitali. Il confinamento ha fatto emergere l’opportunità della preghiera domestica, che si è inserita nelle case – talvolta gravate da preoccupazioni per la malattia, il lavoro, la scuola… – favorendo l’incontro tra i coniugi, tra i genitori e i figli, tra le diverse generazioni. Sarà importante - dice - dare continuità e moltiplicare queste esperienze, con la famiglia credente che esprime la sua vocazione nel trasmettere la fede”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza