cerca CERCA
Domenica 18 Aprile 2021
Aggiornato: 00:02
Temi caldi

Covid, Pierucci (B2Lab): "Pronti per Green Pass con piattaforma blockchain"

18 marzo 2021 | 19.58
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Sul Green Pass lanciato ieri dalla Commissione Europea "noi siamo già pronti a rispondere con una tecnologia tutta italiana e basata sulla sicurezza della blockchain". A dirlo all'Adnkronos é Giuliano Pierucci, fondatore e amministratore di B2Lab, la società italiana di piattaforme basate sulla 'tecnologia dei blocchi', che interviene così sulla proposta legislativa avanzata ieri dalla Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, per facilitare gli spostamenti e la convivenza con il Covid-19. "Siamo pronti a sostenere i cittadini italiani" perché, spiega Pierucci, "attraverso la nostra piattaforma Sanistory basata sulla blockchain una persona può archiviare i propri dati sanitari relativi allo di salute, ai risultati dei tamponi fatti o all'avvenuta vaccinazione e mostrare queste informazioni alle istituzioni che lo richiedono semplicemente mostrando un QR code dal cellulare".

Presidente di Abie, l'associazione delle imprese della Blockchain aderente a Confindustria Digitale, Pierucci sottolinea che "fin dall'inizio della pandemia B2Lab ha realizzato la piattaforma Sanistory per la gestione più corretta e certificata possibile dell'emergenza sanitaria anche riguardo alle sanificazioni di luoghi di lavoro". "Sanistory -continua Pierucci- è suddivisa in diversi moduli e l'ultimo è proprio quello ora capace di gestire il Green Pass digitale". "L'Ue -osserva l'imprenditore- sta lavorando al 'certificato verde' digitale' e noi lo strumento per rendere concreto questo progetto in Italia lo abbiamo già pronto".

"La chiave di questa nostra tecnologia -prosegue Pierucci- é che tutte le informazioni sanitarie necessarie sono documentati con date e certificati a corredo. Adesso aspettiamo che l'Ue, o il Governo italiano, forniscano indicazioni e raccomandazioni del caso perché noi possiamo adeguare la piattaforma in base alle regole e ai contesti che saranno stabiliti ma con la tecnologia siamo già pronti". "Possiamo fin da subito sottoporre la piattaforma al Governo, ai ministri competenti, perché la riteniamo strategica per la gestione della pandemia e del piano vaccinale. Con le istituzioni potremo naturalmente valutare la gestioni dei dati e la tutela della privacy dei cittadini" chiarisce il founder di B2Lab e ideatore della piattaforma Sanistory che sottolinea infine: "Le tecnologie innovative, grazie alla garanzia offerta da un Green Pass, possono dimostrarsi utili per la gestione della pandemia anche nelle imprese, nelle attività commerciali o per gli artigiani che entrano nelle case".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza